Rapinati dell'orologio da 90mila euro, arrestato un giostraio: aveva due milioni in banconote false

Giovedì 28 Gennaio 2021
Rapinati dell'orologio da 90mila euro, arrestato un giostraio: aveva due milioni in banconote false

FERMO - Due fermani minacciati e rapinati di un orologio da polso del valore di ben 90mila euro in un esercizio commerciale.

LEGGI ANCHE:

L’episodio, che risale allo scorso mese di novembre, ha permesso ai carabinieri di Legnago, in provincia di Verona, di scoprire e sequestrare due milioni di euro contraffatti al termine dell’indagine per la rapina, avvenuta nella Bassa Veronese.

 

A novembre i militari dell’Arma avevano raccolto la denuncia dei due fermani che avevano appunto riferito di essere stati rapinati dell’orologio da polso dall’ingente valore sotto la minaccia di una pistola. Le indagini, attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza, hanno consentito di individuare e denunciare un giostraio nomade di 40 anni. Durante la perquisizione nella dimora dell’indagato a Castelbaldo (Padova) sono stati sequestrati oltre due milioni di euro in banconote contraffatte, del tipo utilizzato per portare a termine le truffe. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti volti a individuare eventuali complici nonché per il ritrovamento dell’orologio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA