Non solo mare, i turisti in sella alle e-bike. I re dell'accoglienza adesso guardano anche alle colline

Lunedì 10 Maggio 2021 di Sonia Amaolo
Il ciclismo è un grosso traino per il turismo nel Fermano

FERMO - Vola l’estate con il cicloturismo di alto livello. Pacchetti vacanza per portare i clienti di campeggi e B&B nei luoghi più suggestivi della provincia con 50 tour in 22 località diverse. Si parte con un piano organizzato per la stagione estiva e si lavora per destagionalizzare a marzo, aprile, maggio. Il Fermano è destinazione cicloturistica a tutti gli effetti, ha le carte in regola per proporsi in Italia e in Europa, in Svizzera, Austria, Belgio, Germania. Questo weekend è stato di formazione per gli operatori.

Morta Tawny Kitaen, volto rock degli anni '80 e fidanzata di Tom Hanks in Bachelor Party: l'annuncio social delle figlie

Coronavirus, meno tamponi testati ma altri 250 casi positivi. E la percentuale sale al 12% / Il trend del contagio

 

Sabato è stato il giorno dedicato alla scoperta del territorio sfruttando le ciclovie. La bici è un’attrattiva sempre più forte per i visitatori e si è studiato un sistema di pacchetti per escursioni guidate e degustazioni tra mare e monti.


La scelta
«Ci siamo messi in rete per promuovere il territorio» dice Daniele Gatti, presidente di Villaggi Marche in seno a Confcommercio, uno di quelli che investono per avviare nuovi percorsi e fare rete collaborando con guide accreditate dalla Regione e fornitori di e-bike per andare alla scoperta del Fermano. I pacchetti vacanza sono differenti e tutte le informazioni utili si possono trovare online sui siti delle strutture ricettive che metteranno a disposizione tutto l’occorrente per i loro clienti. Una componente importante dell’accordo è data dalla guida cicloturistica Stefano Marchegiani mentre il supporto tecnico è fornito dalla Chrono Bike di Porto San Giorgio che mette a disposizione le bici. Con la bici assistita, anche i meno esperti possono percorrere tratti anche sterrati senza affaticarsi. Nella giornata di formazione hanno pedalato anche Gatti e Devis Alesi, presidente dei B&B del Fermano.

La passeggiata si è conclusa con le degustazioni di prodotti tipici. «Qualcosa si muove – afferma Gatti – abbiamo già le prime richieste dei nostri clienti per i tour». Alesi rappresenta 40 piccole strutture ricettive e aggiunge: «Sono felicissimo per quanto stiamo facendo, per creare un brand. Abbiamo bellissime esperienze da offrire ai nostri turisti. Questo è un progetto ambizioso che ci aiuterà a far diventare destinazione turistica». Marchegiani parla di una storia frutto di passione, condivisione e messa in rete di progetti che funzionano. Da guida mountain bike e fondatore dell’associazione Good Morning Sibillini spiega: «Siamo una bella squadra, una ventina di persone tra guide, tecnici, meccanici, autisti di pullman, abbiamo un partner tecnico per le bici e l’assistenza meccanica. Le strutture hanno deciso di unirsi per promuovere i tour».


I numeri
Ai primi due tour che avviano la bella stagione hanno partecipato 25 persone, anche coppie con bambini piccoli e donne che non avevano mai fatto un giro in bici prima. Le mete sono state Torre di Palme e Campofilone, degustazioni alla fattoria La Mattera e all’azienda vinicola Terra Fageto percorrendo crinali strepitosi. Le parole d’ordine, fanno sapere gli organizzatori, sono: relax, divertimento, curiosità e benessere.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA