Auto senza assicurazioni, ancora multe. E c'è chi non vuole pagare: «Che vuole da noi lo Stato pignorato?»

Domenica 25 Luglio 2021 di Pierpaolo Pierleoni
Auto senza assicurazioni, ancora multe. E c'è chi non vuole pagare: «Che vuole da noi lo Stato pignorato?»

FERMO -  «Uno Stato pignorato non ha diritto di chiedere i documenti alle persone». È la stramba risposta che i poliziotti si sono sentiti dare da un uomo, poco meno che cinquantenne, fermato ad un normale controllo stradale. A bordo di un’utilitaria, quando gli è stata mostrata la paletta per un accertamento di routine, l’automobilista fermano ha mostrato insofferenza ed esibiva solo a distanza i documenti richiesti, senza consegnarli alle forze dell’ordine.

 

Gli agenti della Questura lo hanno invitato così a scendere dall’abitacolo ed a consegnar loro la patente che l’uomo teneva in mano. Ma il tizio non voleva saperne, sostenendo di aver impellenti impegni personali, fino ad uscire con la curiosa argomentazione che uno Stato pignorato non avrebbe alcun titolo a chiedere documenti ai suoi cittadini. I poliziotti hanno effettuato gli accertamenti e compreso il motivo della condotta anomala, dato che la vettura non era assicurata. L’utente ha così subito, oltre a una multa salata, che a questo punto potrà aiutare le esangui casse dello Stato ad uscire dal pignoramento, anche il ritiro della carta di circolazione, mentre l’auto è stata portata via col carro attrezzi.


Più ordinario il riscontro di altri due veicoli senza copertura assicurativa. La polizia ha individuato i due mezzi parcheggiati sulla costa, poi ha provveduto a rintracciare i proprietari, a cui è stato recapitato il verbale. Per loro un’amara sorpresa, dato che entrambe le vetture sono state prelevate dal carroattrezzi e trasportate in officine autorizzate.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA