La piazza centrale del centro storico dj set per una notte. La costa per quattro sere all'insegna dello street food

Fermo, piazza del Popolo domenica sera come una discoteca con le canzoni del cuore degli anni della discomusic
Fermo, piazza del Popolo domenica sera come una discoteca con le canzoni del cuore degli anni della discomusic
di Francesca Pasquali
4 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Agosto 2022, 06:55 - Ultimo aggiornamento: 10:10

FERMO - Musica e cibo per tutti i gusti. È l’abbinata sulla quale il Comune di Fermo punta per traghettare in bellezza la città verso la fine dellestate. Lo fa con due eventi consolidati, che piacciono al grande pubblico, e in zone diverse. Uno, Ti gusto al volo, è lo street food che torna sulla fascia verde di Casabianca da oggi a domenica. Il secondo: Live in Fermo, serata di musica anni ‘60, ‘70 e ‘80, domenica 21, in piazza del Popolo. Ma andiamo con ordine. 

 

A dare il la alla quattro-giorni mangereccia sarà la musica di Radio 105. Oggi, i truck di cibo internazionale apriranno alle 18.30. Da domani, l’apertura a pranzo sarà facoltativa. A cena, sempre dalle 18.30, con l’intrattenimento di alcune band locali. «Quattro giorni di street food internazionale, con molti veterani affezionati a Casabianca, senza mongolfiere per dare spazio ai prodotti», spiega Monica Ferracuti di No Stop Eventi che, assieme al Comune, organizza la manifestazione arrivata al settimo anno. Sicilia, Sardegna, Toscana, Emilia Romagna e le immancabili Marche tra le regioni presenti. America, Messico, Spagna e Argentina alcuni dei Paesi che proporranno i loro piatti caratteristici. Nota di colore: il titolare dello stand argentino, autore dei tormentoni “La vuelta” e “Muove la colita”, salirà sul palco per far ballare il pubblico. 

Chiusura in musica per la settimana di Ferragosto. Con piazza del Popolo che domenica dalle 21.30 si trasformerà in una discoteca a cielo aperto. L’evento, a ingresso libero, è organizzato dalla “truppa” di Stefano Castori. «I ‘60, ‘70 e ‘80 sono gli anni in cui abbiamo dato il massimo. Riportiamo alla ribalta la storia e i grandi musicisti. Lo facciamo nella piazza di Fermo, dove ha suonato James Brown», spiega l’ideatore dell’evento arrivato alla quinta edizione. In consolle si alterneranno, in slot di un’ora, quattro dj. Dalle 21.30 Stefano Petrelli, che qualche decennio faceva ballare la spiaggia di Riccione, scalderà la piazza con alcuni pezzi per intenditori. Alle 22.30 toccherà a Dj Loris con la musica anni ‘80 e ‘90. Alle 23.30 spazio agli anni ‘70 con Mario Mazzaferro. Gran finale, da mezzanotte e mezza, con Robbie Vee e gli anni ‘90-2000. «Una grandissima conferma che torna dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia.

Una conferma di originalità del format che trasforma la piazza in un’area dance floor a cielo aperto», spiega l’assessora alla Cultura, Micol Lanzidei. Per la quale l’evento che ha fatto da apripista ai Capodanno in musica in piazza è «uno show eclettico che porta dj di grande qualità, con il valore aggiunto di trasportarci in un viaggio attraverso tre decenni di musica caratterizzati da eventi storici e trasformazioni sociali e che hanno avuto come protagonisti principali i giovani». «Finalmente, ci siamo e torniamo, carichi più che mai e con l’intenzione di far divertire la gente», aggiunge il consigliere comunale con delega al Centro storico, Luigi Rocchi. L’invito – aggiunge – è «a vivere piazza e il centro storico e a passare una serata di spensieratezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA