La palestra Colosseum non si ferma: 35 anni ininterrotti di attività ma l’obiettivo rimane quello di guardare avanti

La palestra Colosseum non si ferma: 35 anni ininterrotti di attività ma l obiettivo rimane quello di guardare avanti
La palestra Colosseum non si ferma: 35 anni ininterrotti di attività ma l’obiettivo rimane quello di guardare avanti
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 18 Maggio 2022, 05:40

FERMO - Si sente un po’ la mamma di tutti, Alessandra Corradini (a sinistra in foto con la figlia Beatrice Lupacchini). Dei clienti che da 35 anni si allenano nella sua Colosseum e del team di giovani con cui la gestisce.

 

Era il 16 maggio 1987 quando, a 22 anni, col marito Loris Lupacchini, ha aperto la palestra di viale XXV Aprile, «sempre qui, con lo stesso nome, senza mai cambiare gestione». Nel 2001, Corradini è rimasta vedova e s’è trovata di fronte alla scelta più difficile: mollare o andare avanti.

«Mi sono detta che dovevo continuare – racconta – anche se non è stato facile. La spinta me l’ha data mia figlia Beatrice che, all’epoca, aveva sei anni». Sacrifici, ma anche tante soddisfazioni. E l’affetto dei clienti, rimasto immutato. Oggi la Colosseum è un punto di riferimento per Fermo «una famiglia» e dove «ogni sorriso è spontaneo perché ogni persona che entra è un regalo». La festa per i 35 anni sarà a giugno, ma l’obiettivo è tagliare altri traguardi. «Voglia e grinta non mi mancano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA