Notte Bianca e Palio, il centro di Fermo torna in vetrina. Svelato il drappo per la contrada vincitrice

Notte Bianca e Palio, il centro di Fermo torna in vetrina. Svelato il drappo per la contrada vincitrice
Notte Bianca e Palio, il centro di Fermo torna in vetrina. Svelato il drappo per la contrada vincitrice
di Nicola Baldi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Agosto 2022, 03:20

FERMO - Fine settimana ricco di eventi in centro a Fermo, a partire dalla Notte Bianca di sabato sera fino alle iniziative legate alla Cavalcata di ieri pomeriggio e sera.  La Notte Bianca ha puntato sulla pizzica e «il centro di Fermo - come ha postato il sindaco Paolo Calcinaro - è stato vissuto da migliaia di fermani, visitatori e turisti. Noi abbiamo provato ad accoglierli con musica e spettacoli di qualità mentre i commercianti hanno saputo partecipare fino in fondo alla serata: un altro importante evento condiviso con la città in una estate viva». L’iniziativa è stata chiamata “Notte a piedi scalzi” con musica live, spettacoli, arte, cultura e negozi aperti fino a tarda notte con sconti e promozioni.


La curiosità


Il nome dato alla lunga serata ha richiamato uno stile di vita che favorisce l’incontro di sé con il terreno, liberandosi del filtro dato dalle scarpe e in piazza del Popolo è stato approntato un percorso con la sabbia da effettuare senza calzature che ha richiamato numerosi curiosi. A piazzale Azzolino, nel frattempo, si è tenuto il terzo appuntamento con la rassegna Jazz e non solo Jazz che ha visto protagonista Mario Venuti. Ieri, invece, dopo la spettacolare rievocazione dell’arrivo di Bianca Maria Visconti, la duchessa di Milano, consorte di Francesco Sforza, che a Fermo trascorse parte della sua vita, del giorno prima, c’è stata la giornata più attesa con la scoperta del Palio che andrà alla contrada che vincerà il Palio di Ferragosto. A partire dalle 19.30 le contrade fermane hanno animato il borgo medievale per ricreare una scena quattrocentesca in attesa dell’arrivo del Palio. Il Girfalco è stato quindi trasformato in un accampamento, grazie alla Compagnia dei Morlacchi,con in scena anche dei combattimenti. Il drappo è stato poi scortato come tradizione vuole dalla delegazione di Monterubbiano. Questa sera l’appuntamento è a Torre di Palme: dalle 19.30 sul belvedere il racconto della Cavalcata e dalle 21.30 il corteo storico e la lettura del bando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA