Fermo, muore in terapia intensiva:
la famiglia decide di donare gli organi

Muore in terapia intensiva:
la famiglia decide
di donare gli organi
FERMO - Nuova donazione di organi, nei giorni scorsi, nel territorio di competenza dell’Area vasta 4. «Una donna di 73 anni, residente a Montegiorgio - si legge in una nota dell’Area Vasta di Fermo – muore in terapia intensiva in seguito ad un evento cerebrale spontaneo. Il marito ed i figli acconsentono alla donazione degli organi che già sono stati trapiantati con successo».

Muore in ospedale e dona gli organi: già trapiantati i due reni

Continua dunque la bella gara di solidarietà nel Fermano, un gesto di altruismo, proseguono dall’Area vasta 4, che in «un momento di disperazione rappresenta un’opportunità per i familiari (e i curanti) di riaccendere la speranza per chi è in attesa di trapianto. E’ un dono, che in un malato su tre non arriva in tempo».
Lo stesso direttore dell’Area vasta, Licio Livini, come in ogni occasione non si stanca di ripetere e sottolineare la «grande sensibilità della comunità fermana. Da noi, nel nostro territorio, in media abbiamo circa 10/12 casi all’anno. Numeri comunque significativi, anche perché quando si decide di donare, poi bisogna che tutto vada correttamente in porto». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 5 Settembre 2019, 04:50 - Ultimo aggiornamento: 05-09-2019 04:50

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO