Dissequestro al Montani, via libera ai lavori sul tetto. Riapre l'ala dove era crollato il controsoffitto

Venerdì 28 Gennaio 2022
Dissequestro al Montani, via libera ai lavori sul tetto. Riapre l'ala dove era crollato il controsoffitto

FERMO - Sono stati affidati i lavori per la messa in sicurezza del tetto del Montani di Fermo alla ditta Edilpm, sempre di Fermo, per un importo netto contrattuale di 1 milione e 81mila euro. L’intervento potrà essere effettuato grazie all’impegno dell’Ufficio tecnico della Provincia (le scuole superiori sono di competenza della Provincia, mentre le altre del Comune), e anche grazie all’autorità giudiziaria, che con il provvedimento dello scorso 14 gennaio ha predisposto il dissequestro dell’area teatro del crollo per consentire l’acceso all’edificio scolastico che era stato interdetto in via precauzionale dal novembre 2018.

 

L’appalto è finanziato con fondi della Protezione civile nazionale che ricomprendono anche i lavori analoghi già ultimati per il Convitto Montani di Fermo ed il Liceo artistico di Porto San Giorgio. 
Entro i prossimi giorni si provvederà alla consegna dell’area per procedere alle operazioni preliminari di allestimento del cantiere e, successivamente, all’avvio vero e proprio dei lavori dopo la stipula del contratto di appalto.

La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dal presidente Michele Ortenzi: «Con la realizzazione di questi lavori si restituisce una prospettiva importante al Montani. Inoltre, grazie anche all’ordinanza speciale scuole emanata dal commissario Legnini con l’ausilio di Regione Marche, con cui sono stati assegnati alla Provincia di Fermo fondi per circa 53 milioni di euro a favore dei vari istituti superiori, si apre una nuova fase che porterà a un sicuro rilancio dell’offerta scolastica e formativa sul nostro territorio».

Positivo il commento del consigliere con delega all’edilizia scolastica Pisana Liberati che aggiunge: «Un passaggio significativo nel recupero del patrimonio edilizio scolastico che sarà il primo di una serie di rilevanti interventi. All’assessore Guido Castelli, sempre molto attento alle problematiche del territorio, va un sentito ringraziamento. Finalmente riusciremo a restituire spazi adeguati ai nostri studenti che, in questi ultimi due anni, sono stati tanto penalizzati nella socialità scolastica

© RIPRODUZIONE RISERVATA