Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terrorizzava i genitori per avere i soldi per droga: ora deve stare a 300 metri di distanza

Minacce e vessazioni ai genitori per avere i soldi per comprare la droga: ecco le sanzioni adottate nei confronti del figlio
Minacce e vessazioni ai genitori per avere i soldi per comprare la droga: ecco le sanzioni adottate nei confronti del figlio
2 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Agosto 2022, 04:45

FERMO - La squadra mobile fermana nella ha dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal Tribunale di Fermo a seguito della indagine intrapresa a fronte di una denuncia per maltrattamenti formalizzata da un padre, stanco della violenza perpetrata dal figlio nei suoi confronti e nei confronti della madre.

Nella fattispecie l’uomo, emotivamente provato per la difficile situazione ha raccontato ai poliziotti di una difficile situazione familiare, un rapporto esasperato dai problemi legati alla dipendenza dalle sostanze stupefacenti del figlio, disoccupato. Dall’ attività investigativa condotta e dall’ ascolto dei testimoni è emerso che il giovane avanzava continue richieste di denaro al padre ed alla madre, verosimilmente per approvvigionarsi della sostanza stupefacente e i genitori, in più circostanze, negavano quei soldi al figlio proprio per tutelarlo ma tale diniego causava l’ira del giovane che in più occasioni minacciava i genitori aggredendo in più circostanze anche la madre.

I due genitori versavano in uno stato di paura e di disperazione nel terrore di peggiori conseguenze. Il tribunale ha quindi emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento con prescrizione di mantenersi ad una distanza minima di 300 metri, attraverso l’applicazione del braccialetto elettronico,

© RIPRODUZIONE RISERVATA