Mascherine, scattano le multe: nei guai un gruppo di giovani sorpreso fuori da un locale

Sabato 24 Ottobre 2020 di Laura Meda
Mascherine, scattano le multe: ​nei guai un gruppo di giovani sorpreso fuori da un locale

FERMO  - Continuano nel Fermano le verifiche da parte della polizia sul rispetto delle normative anticovid e scattano anche le prime sanzioni. Se gli esercizi di ristorazione sono risultati tutti in regola, 12 quelli controllati dagli uomini della Questura nei Comuni costieri della provincia, altrettanto non si può dire per i giovani fermati.

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, ancora un altro morto nelle Marche: le vittime della pandemia salgono a 1001

 


Nella serata di giovedì in particolare è stato individuato un folto gruppo di ragazzi al di fuori di un locale. I giovani, oltre a non rispettare le distanze di sicurezza, non avevano indosso alcun dispositivo di protezione. Dopo l’intimazione da parte degli agenti a indossare immediatamente le mascherine, si è appurato che buona parte di loro non le aveva neppure con sé. I ragazzi sono stati immediatamente sanzionati. 140 in tutto le persone controllate nella serata di giovedì dagli agenti della questura di Fermo, in collaborazione con gli equipaggi del Reparto prevenzione crimine di Pescara, 50 invece i veicoli sottoposti a verifica. In tutto nella giornata di giovedì sono state 310 le persone controllate, 200 i veicoli. 

Un intenso lavoro da parte degli uomini della Questura, diretto soprattutto a mantenere alta l’attenzione del pubblico sull’osservanza dei divieti di assembramento, sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e sul rispetto del distanziamento all’interno e all’esterno dei locali pubblici, così come previsto dagli ultimi decreti del Presidente del Consiglio del 13 e del 18 ottobre. Sul tema è intervenuta anche la Prefettura di Fermo, che ha inviato proprio nelle scorse ore una circolare contenente tutte le indicazioni applicative su esercizi pubblici, sport, sagre, eventi, attività sportive ed eventuale chiusura di strade o piazze.

Non si fermano però anche i controlli ordinari della Questura sulle attività illecite. La polizia ha infatti fermato due ragazze dell’Est Europa, dedite all’attività di prostituzione. Il fatto è avvenuto nella serata di giovedì a Porto Sant’Elpidio. Le ragazze, già precedentemente segnalate per prostituzione e già colpite da Daspo urbano emesso nei loro confronti dal questore di Fermo, sono state subito denunciate all’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA