Il sottopasso si allaga in un attimo e resta intrappolato nell'auto semi sommersa: salvato dai vigili del fuoco

Giovedì 24 Settembre 2020
Il sottopasso si allaga in un attimo e resta intrappolato nell'auto semi sommersa: salvato dai vigili del fuoco

FERMO - Pochi minuti e il sottopasso di Casabianca si è trasformato in una vera e propria trappola d’acqua.

Momenti di paura, ieri pomeriggio, per un uomo di 65 anni, rimasto bloccato nel sottopassaggio di Casabianca nel bel mezzo di una bomba d’acqua che ha provocato disagi e allagamenti in gran parte del territorio fermano. L’auto, invasa dall’acqua, si è bloccata nel punto più basso del sottopasso. 
 
Difficilissimo, per colpa della pressione, riuscire ad aprire lo sportello. Nonostante la pioggia incessante, in alcuni momenti mista a grandine, alcuni passanti sono intervenuti per aiutare l’uomo ad abbandonare l’abitacolo con l’acqua che gli ha bagnato i vestiti fino alla pancia. Pochi minuti dopo sul posto è stato tempestivo l’intervento dei Vigili del Fuoco di Fermo, della polizia locale e dei carabinieri del nucleo radiomobile che hanno aiutato l’automobilista liberandolo insieme alla sua auto. L’area che è stata interdetta al traffico per consentire i lavori di ripristino della normalità. Il problema dell’allagamento del sottopasso di Casabianca è ormai storico e nonostante questo non si è mai riusci ad arrivare ad una soluzione definitiva. Un problema che riguarda tutta la costa dato che ad ogni temporale si assiste ad allagamenti di quasi tutti i sottopassi. Anche per questo sono in tanti a sollecitare interventi che possono almeno alleviare i disaggi oltre che scongiurare i rischi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA