Autodichiarazioni sospette e niente mascherine, raffica di controlli e multe a Lido Tre Archi

Giovedì 19 Novembre 2020

FERMO - Controlli della polizia a Tre Archi. Il blitz con l'unità cinofila della Guardia di Finanza. Identificate 70 persone e passati al vaglio 50 veicoli. Acquisite 20 autodichiarazioni di persone provenienti da Comuni limitrofi, sulle quali sono in corso gli accertamenti. Inoltre, malgrado i continui inviti al senso di responsabilità di ogni persona per il rispetto delle disposizioni, elevate 7 multe per il mancato rispetto del divieto di spostamento, senza giustificato motivo, e per l’indisponibilità o il mancato utilizzo delle mascherine di protezione.

Qualche istante di preoccupazione si è avuta quando gli agenti hanno fermato una autovettura alla guida della quale c’era un giovane straniero. Dalla tasca posteriore al sedile del conducente è stata chiaramente notata la canna di una pistola apparentemente vera. Il giovane è stato invitato a scendere dal veicolo e l’arma è stata estratta risultando essere, in realtà, una riproduzione priva del tappo rosso di un revolver. L'uomo è stato denunciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA