Movida molesta e disordini, il sindaco svuota i bicchieri: alcol vietato dalle 20 alle 6

Movida molesta e disordini, il sindaco svuota i bicchieri: alcol vietato dalle 20 alle 6
Movida molesta e disordini, il sindaco svuota i bicchieri: alcol vietato dalle 20 alle 6
di Sonia Amaolo
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Ottobre 2020, 09:00

FERMO - Bar nel mirino, la sicurezza passa anche attraverso la negazione di superalcolici, il loro abuso e tutto quanto ne consegue. A Lido Tre Archi scatta quindi la nuova stretta del sindaco mentre a Porto Sant’Elpidio i carabinieri fanno chiudere, come abbiamo riferito ieri, per cinque giorni un bar del centro.

LEGGI ANCHE:
Il Covid fa di nuovo paura: muore un'anziana, in terapia intensiva il nonno dell'alunno contagiato

Cinque positivi, in quarantena 120 dipendenti di un'azienda. Scuola: tamponi ai compagni dei due positivi


La titolare durante i controlli è stata sorpresa mentre serviva il caffè ai clienti senza mascherina, è scattata la multa di 400 euro e la chiusura temporanea. Nel quartiere fermano al confine con Porto Sant’Elpidio invece Paolo Calcinaro ha firmato ieri l’ordinanza per rafforzare una misura che aveva adottato durante il lockdown. In pratica nei minimarket di via Moro per contrastare degrado e violenza fino al 21 gennaio sarà vietato somministrare alcolici dalle 20 alle 6.
 
L’ordinanza fa seguito a quella del 16 maggio che vietava la detenzione e vendita di bevande alcoliche nei mini market di quella via.
La spiegazione

Per spiegare il perché del provvedimento Calcinaro fa riferimento ai fatti di cronaca che si sono verificati nel quartiere, scrive il sindaco «alcuni comportamenti di tipo delinquenziale possono essere anche ricondotti all’uso di bevande alcoliche». Considerando che con la precedente ordinanza s’è visto un effettivo miglioramento della situazione di degrado, non più bottiglie di birra rotte e vetri sparsi a terra, la misura continua per quattro attività di via Moro fino al 21 gennaio per evitare possibili danni a cose e persone. Si vieta altresì l’uso di bottiglie e bicchieri di vetro, la vendita e l’asporto di bottiglie e bicchieri di vetro da parte degli esercenti di tutte le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande a sud di via Togliatti, a ovest di via Nenni e a nord fino al confine col fiume Tenna, a est nella zona della battigia.
Le competenze
Continua intanto l’attività di controllo dei carabinieri che non intervengono solo a Tre Archi. A Monterubbiano, ad esempio, i militari hanno invece arrestato un 54enne di Sant’Elpidio a Mare che dovrà scontare ai domiciliari una pena definitiva di un mese. Sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione della procura di Ancona che non era stato rispettato. Ma l’attenzione si concentra in particolare sul quartiere costiero: ormai una sfida quella di garantire la sicurezza per la costa nord del Fermano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA