Furti di auto, il ladro è sempre lo stesso. Ma stavolta scatta la trappola dei carabinieri e finisce in manette

Mercoledì 16 Giugno 2021 di Pierpaolo Pierleoni
Furti di auto, il ladro è sempre lo stesso. Ma stavolta scatta la trappola dei carabinieri e finisce in manette

FERMO - Manovra a tenaglia dei carabinieri e il ladro seriale di auto non ha scampo. I carabinieri della stazione di Fermo hanno colto sul fatto un 33enne che si era impadronito di un’auto per poi darsi alla fuga. L’arresto viene da lontano, perché già da qualche tempo i militari avevano iniziato a pedinare il giovane marocchino, già sorpreso più volte nelle settimane precedenti alla guida di veicoli rubati.

 

 
Il passato
Finora se l’era cavata con una denuncia per ricettazione, ma il sospetto che fosse lui l’autore dei furti era molto fondato. Mancava solo di coglierlo sul fatto. Tutto è capitato in via XXV Aprile a Fermo, dove un uomo aveva appena parcheggiato una Fiat Tipo. Aveva dimenticato di chiudere l’auto e persino lasciato le chiavi inserite. Un’occasione troppo propizia per il malvivente, che si trovava nei paraggi, con un gesto fulmineo è saltato a bordo ed è partito. Il pensionato ha allertato il 112 ma non sapeva che i militari in borghese erano già sul posto, avevano assistito alla scena ed erano a caccia del magrebino. La squadra, guidata dal luogotenente Andrea Giannessi, all’inseguimento con due auto civetta, ha circondato il ladro. I militari, dopo averlo pedinato nei giorni precedenti, hanno intuito le strade che avrebbe percorso e sono riusciti a intercettarlo. Vista la fragranza di furto aggravato, stavolta il marocchino è stato arrestato e l’auto restituita all’anziano. Il 33enne è comparso davanti al giudice ieri mattina per la convalida dell’arresto e il rito per direttissima. Ora avrà l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria per 3 giorni alla settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA