Fermo: pusher ingoia una dozzina di
ovuli di droga, arrestato e ricoverato

Mercoledì 6 Giugno 2018
Una pattuglia di carabinieri

FERMO - Ha ingoiato una dozzina di ovuli contenenti droga pur di non farseli trovare addosso. Un pusher tunisino di 35 anni è stato arrestato dai carabinieri che lo hanno portato subito in ospedale dove è tutt’ora piantonato in attesa dell’udienza di convalida. Il pusher sarà difeso dall’avvocato Simone Matraxia del foro di Ascoli. Ancora da accertare il tipo di sostanza che il pusher ha ingerito ma gli investigatori dell’Arma sospettano si possa trattare di cocaina. Gli inquirenti avevano fondati sospetti circa l’attività di spacciatore dell’extracomunitario e hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il pusher alla vista delle divise ha fatto in tempo a ingoiare gli ovuli per non farseli trovare addosso. Poi l’ammissione di averli ingoiati. Per evitare complicazioni i militari lo hanno subito portato all’ospedale di Fermo dove si trova piantonato.

Ultimo aggiornamento: 18:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA