Fermo, trovati con le dosi di cocaina ed eroina, denunciati. I pusher di hashish tentano la fuga in auto

Mercoledì 15 Gennaio 2020
Fermo, trovati con le dosi di cocaina ed eroina, denunciati. I pusher di hashish tentano la fuga in auto

FERMO - Continua a crescere il consumo di droga ma si intensificano anche le attività di controllo e repressione da parte delle forze dell’ordine, in particolare del Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri di Fermo. Cocaina ed eroina sempre più protagoniste del mercato locale degli stupefacenti. A Lido Tre Archi gli uomini del Norm hanno fermato e denunciato due italiani per spaccio di sostanze stupefacenti. I due, un 53enne e un 29enne, entrambi residenti in zona, sono stati fermati, durante un controllo notturno, con addosso 9 dosi di cocaina, per un totale di 2,4 grammi, e 2 dosi di eroina del peso complessivo di 0,8 grammi.

LEGGI ANCHE:
Litigio stradale vicino alla rotatoria finisce a coltellate, un giovane di 21 anni all'ospedale

Non c'è pace per il tratto maledetto dell'autostrada A14: anche un Tir contromano

Un grammo di marijuana, invece, è stato trovato addosso a un minorenne, sempre fermato dai carabinieri del Norm a Lido Tre Archi. Il ragazzo è stato immediatamente segnalato alla Procura presso il tribunale dei minori di Ancona. Risultati positivi arrivano anche dai controlli su strada effettuati dal comando locale di Porto Sant’Elpidio. Fermati due cinquantenni italiani che percorrevano, a bordo della proprio auto, la strada statale. I due avevano con sé, nascosti addosso, oltre 100 grammi di hashish. Per questo, probabilmente, quando è stato loro intimato l’alt dalla pattuglia dei militari elpidiensi, hanno tentato di darsi alla fuga. E’ così iniziato un breve inseguimento che si è concluso con la denuncia dei due uomini a bordo. I due dopo essere stati raggiunti e fermati dai militari, sono stati sottoposti a perquisizione personale e trovati in possesso di 109 grammi. Immediata è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA