Primo Daspo Willy in provincia. Vietato a un giovane di avvicinarsi a bar, ristoranti, chalet e pub

Lunedì 14 Giugno 2021
Primo Daspo Willy in provincia. Vietato a un giovane di avvicinarsi a bar, ristoranti, chalet e pub

FERMO - Primo Daspo Willy nella provincia di Fermo.  Willy è il nome di battesimo di un ventunenne che, nel settembre scorso nel Lazio presso un locale, era intervenuto per aiutare un amico aggredito per futili motivi da un gruppo di ragazzi che si sono poi accaniti sul soccorritore provocandone la morte.

 

 Il primo caso nel fermano di Daspo Willy riguarda un giovane che è risultato responsabile di numerosi reati contro il patrimonio, commessi con violenza sulle cose e sulle persone sul litorale fermano ai danni di esercizi pubblici, chalet, bar ristoranti e negozi principalmente ubicati sulla costa portoelpidiense ma anche su quella di Fermo. Nei confronti del giovane incastrato dalle attività di polizia giudiziaria, la Divisione Anticrimine della Questura ha avviato il procedimento per l’irrogazione del Daspo Willy che gli è stato notificato nella giornata di ieri e per il quale non potrà stazionare nelle vicinanze o fare accesso, per due anni, negli esercizi pubblici di ristorazione, di somministrazione di bevande, pasticcerie, gelaterie, bar e similari, locali da ballo, sale giochi, stabilimenti balneari ed affini ubicati a Fermo e Porto Sant’Elpidio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA