L'acqua scarseggia sempre di più, ora la Ciip chiude i rubinetti di notte: ecco tutte le zone interessate

Giovedì 9 Settembre 2021
L'acqua scarseggia sempre di più, ora la Ciip chiude i rubinetti di notte: ecco tutte le zone interessate

FERMO - Si aggrava la crisi idrica dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Ciip, la società che copre l’Ascolano e parte del Fermano. Di ieri l’avviso sulla chiusura di alcuni serbatoi a causa del perdurare della riduzione delle portate e di un progressivo depauperamento degli impianti di soccorso, contestuali a una crescente domanda idrica. La scelta riguarda la chiusura di tutte le fontane pubbliche e la sospensione dell’erogazione idrica nelle ore notturne, dalle ore 22 alle 6, in alcune zone particolari.

 

Per quanto riguarda lo stop notturno, scatterà da domani sera alle 22 e riguarderà i serbatoi di Servigliano-Curetta per la zona di Curetta; quello di Santa Vittoria-Cappellone per il centro abitato di Santa Vittoria in Matenano; di Fermo-San Girolamo per la zona di San Girolamo nel capoluogo; di Fermo-Girola per la frazione di Girola; di Monte Giberto–Castelletta per Castelletta di Monte Giberto e una parte di contrada Ete; di Ortezzano-Valdaso per la zona lungo il fiume di Ortezzano. Altri provvedimenti scatteranno domenica ma riguarderanno solo Comuni sotto la provincia di Ascoli.

La Ciip ha chiesto a tutte le amministrazioni e alla Prefettura di sensibilizzare l’utenza al contenimento dei consumi, chiedendo la pubblicazione di ordinanze sindacali e raccomandando a tutta la cittadinanza di utilizzare l’acqua con oculatezza e per le sole esigenze igienico-potabili, specificando che utilizzi non consentiti, quali innaffiare orti e giardini, cortili, lavare auto e pulire strade, sono proibiti. I controlli sono della polizia locale

© RIPRODUZIONE RISERVATA