Green pass, stazioni ferroviarie passate al setaccio: scattano le multe. Chiuso anche un negozio

Mercoledì 19 Gennaio 2022 di Francesca Pasquali
Green pass, stazioni ferroviarie passate al setaccio: scattano le multe. Chiuso anche un negozio

FERMO - Responsabili e rispettosi delle regole anti-contagio. Sono gli abitanti del Fermano, secondo la Quetura. Gli ultimi controlli sul Green pass, fatti lo scorso fine settimana, parlano di 15 persone multate, a fronte di oltre 500 controllate, di cui la metà di passaggio nella nostra provincia. Gente beccata nelle stazioni di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio o nei locali della costa.

 

La nota dolente arriva da Sant’Elpidio a Mare dove un’attività commerciale è stata chiusa per cinque giorni dopo che un dipendente è stato trovato al lavoro senza Green pass durante un controllo della polizia locale. Multa di 600 euro per lui e per il titolare, come previsto dalla normativa.


«Il rispetto delle regole è imprescindibile, soprattutto quando si ha a che fare con la salute. L’attività di controllo è dovuta a tutela dell’intera collettività», spiega il sindaco Alessio Terrenzi. Per il quale «i controlli non vanno visti come mera attività repressiva, ma rientrano nell’ambito dei protocolli vigenti e sono attuati in collaborazione tra tutte le forze dell’ordine, che hanno il compito di presidiare il territorio ed effettuare le dovute verifiche anche dal punto di vista sanitario». «Ci sono norme che vanno rispettate per la tutela della collettività», chiosa Terrenzi. Dal 6 dicembre, nel Comune elpidiense sono state identificate 1.646 persone e controllate 326 attività, di cui due sanzionate per irregolarità e una provvisoriamente chiusa. Non solo Covid, però.

Proseguono, infatti, nel Fermano anche i controlli interforze disposti dalla Questura. Seicento le persone identificate lo scorso fine settimana da Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizie locali e quasi altrettanti i veicoli sottoposti ad accertamenti amministrativi, che hanno portato ad elevare, da parte della Polizia, più di 50 sanzioni per violazioni del Codice della strada. Controlli, si diceva, anche lungo la ferrovia, dove la Polfer ha identificato più di 2.500 persone, impiegando 231 pattuglie per passare al setaccio le stazioni e 36 pattuglie per le verifiche sui treni.

Ultimo aggiornamento: 11:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA