Girano in auto con i coltelli a serramanico: denunciati due ragazzi

Giovedì 8 Ottobre 2020
Girano in auto con i coltelli a serramanico: denunciati due ragazzi

FERMO - L’intensificazione dei controlli che bengono svolti dai carabinieri del nucleo radiomobile di Fermo, soprattutto lungo il litorale adriatico, continua a restituire positivi risultati operativi.

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, in 7 contagiati in casa: «Medico e positiva al Covid, ho curato tutta la famiglia e mia cognata incinta»

 

Coronavirus in Comune: sindaco in ospedale, tre assessori positivi e tamponi ai consiglieri

 

Nel corso della notte tra martedì e mercoledì, infatti, tra i diversi veicoli che sono stati controllati, i militari dell’Arma ne hanno pizzicati due in particolare.

 

In entrambi i casi, infatti, a pochissime ore l’uno dall’altro, i carabinieri hanno sorpreso prima un diciottenne italiano e poi un giovane di nazionalità albanese, i quali circolavano su due diverse autovetture, portando al seguito, occultati all’interno dell’abitacolo, due coltelli a serramanico con lame lunghe diversi centimetri, del genere proibito. In entrambi i casi è scattato sia il sequestro delle armi, sia la denuncia a piede libero presso la locale Procura della Repubblica, per porto abusivo di strumenti atti ad offendere. Nella stessa nottata, un diciannovenne italiano è stato beccato con quasi un grammo di hashish al seguito, detenuto per uso personale. Per lui, invece, è stata inviata la segnalazione alla Prefettura di Fermo. I controlli dell’arma sul territorio fermano, proseguiranno inesorabili, a difesa della collettività e con la finalità di tutelare i giovani dalle lusinghe di comportamenti che non sono in linea con la legalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA