I cavalli di Fermo e Montegiorgio in trasferta oggi in Francia. Sogni di conquista al Palio de l’Amitiè

Fermo, i cavalli Fermani in trasferta oggi in Francia. Sogni di conquista al Palio de l Amitiè
Fermo, i cavalli Fermani in trasferta oggi in Francia. Sogni di conquista al ​Palio de l’Amitiè
di Chiara Morini
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Agosto 2022, 03:15 - Ultimo aggiornamento: 12:12

FERMO - Si svolgerà oggi, a Cagnes sur Mer in Costa Azzurra, la gara ippica “Palio de l’Amitiè”, che celebrerà il decimo anniversario della corsa e il 70° dalla fondazione dell’ippodromo francese. In pista cavalli di Fermo e Montegiorgio per il Fermano, altri due italiani per Montecatini e Modena, molti francesi e anche una città svedese.  Per la città capoluogo, che nel 2017 al teatro dell’Aquila ha sottoscritto un accordo di collaborazione con Cagnes sur Mer, è partita una delegazione guidata dal sindaco Paolo Calcinaro e dall’assessore allo sport Alberto Scarfini. 

La progettualità
 

«La progettualità – commentano – permette di rendere vicine le due città, unite dallo sport, in questo caso dall’ippica. Con questo palio consolidiamo i rapporti e gli scambi culturali delle due città». L’occasione per far conoscere Fermo anche alle altre città partecipanti, ovviamente, e anche il resto del territorio, tra cui Montegiorgio, nel cui ippodromo, nel 2012, è nata l’idea di dar vita alla manifestazione in Francia. Se il vero e proprio accordo di collaborazione tra Fermo e Cagnes sur Mer è nato nel 2017, il legame tra il Fermano e la località della Costa Azzurra è nato all’ippodromo San Paolo di Montegiorgio in occasione del palio dei Comuni Mattii del 2012. Quest’ultima, come noto, è una gara che si svolge al San Paolo ogni anno nel mese di novembre e che, edizione dopo edizione, è diventato uno degli appuntamenti fissi del calendario ippico nazionale e internazionale, al quale partecipano comuni di Marche, Abruzzo e Umbria. Un palio, quello dei Comuni, che viene anticipato da sette gare in svolgimento oggi, e altrettante sette domani, in entrambi i casi in notturna. Anche alla gara analoga al palio dei Comuni di Montegiorgio, in Francia prendono parte nel mese di agosto di ogni anno i migliori driver e cavalli del mondo, che fanno dell’ippica ancora una volta il momento centrale delle relazioni tra le città. Della delegazione fermana, oltre ai consiglieri comunali Nicola Pascucci, Edoardo Candidori e Alessandro Bargoni, fa parte anche il Comitato Palio di Fermo. «Lo sport dell’ippica – commenta il presidente del comitato Marco Talamonti – contribuisce a mantenere viva la relazione tra le due comunità». E a proiettare Fermo a livello internazionale, essendo stata invitata anche al Gran Prix de Vitesse. Quella di oggi è solo l’ultima puntata di una lunga serie di eventi sportivi che nel corso di questa estate hanno contribuito a far conoscere Fermo. 

Il Prestige
 

Oggi e domani, al crossodromo di Monterosato, torna il campionato italiano di motocross Prestige. «Questa – commenta ancora l’assessore allo Sport Alberto Scarfini – è solo l’ultima gara in ordine di tempo. Il trend è quello di un grande movimento relativo al turismo sportivo». Eventi sportivi non mancano mai, anche nel segno della destagionalizzazione, ma su tutti, gli ultimi di questa estate, si ricordano il Gp di Capodarco, svolto il giorno dopo Ferragosto, e prima a luglio il torneo internazionale di minibasket in piazza, i collegiali di beach volley che hanno visto la partecipazione anche di delegazioni di Israele e Repubblica Ceca. «Gli atleti della Repubblica Ceca – chiude Scarfini – torneranno a settembre». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA