Casina delle Rose,l'imprenditore Mauro Cardinali al Comune: «Presto 2 milioni da restituire in 5 anni a tasso zero per il recupero»

Casina delle Rose,l'imprenditore Mauro Cardinali al Comune: «Presto 2 milioni da restituire in 5 anni a tasso zero per il recupero»
Casina delle Rose,l'imprenditore Mauro Cardinali al Comune: «Presto 2 milioni da restituire in 5 anni a tasso zero per il recupero»
di Roberto Rotili
3 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Ottobre 2022, 04:25 - Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 07:51

FERMO - Non è un imprenditore che scherza. Non è assolutamente l’ultimo arrivato, anzi. E quando si tratta del suo territorio va sul concreto e con progetti che a tanti altri farebbero tremare i polsi. Stavolta Mauro Cardinali, titolare dell’omonima azienda di autolinee e, tra l’altro, di numerosi distributori di carburante, lancia una proposta al Comune. Al centro c’è la Casina delle Rose, struttura nel cuore del centro storico in cima al Girfalco che, per un fermano doc come lui, significa tanto. È stata per decenni il luogo simbolo dell’accoglienza fermana, una struttura di alta qualità in un posto unico nel suo genere che a mano a mano è scivolata nel degrado fino a chiudere per sempre. 


L’offerta 


Oggi Cardinali propone un patto al Comune per il rilancio: un prestito di 2 milioni di euro da restituire in 5 anni a tasso zero. I due milioni servirebbero per la ristrutturazione dell’immobile, da destinare poi ad ospitare la sede della Provincia e uffici istituzionali. Insomma, Cardinali è disposto a mettere i suoi soldi purché la bellissima ma vecchia struttura torni a vivere per diventare la casa di tutti. Per un fermano, dopo decenni di continua spoliazione del centro storico, è chiaro che occorre far tornare le grandi realtà nel cuore antico del capoluogo togliendole dalle periferie. Se non gli uffici più moderni che oggi necessitano di spazi vitali più ampi, almeno quelli di rappresentanza come si conviene con una città di storia. 


Centro storico


L’obiettivo è di rivitalizzare il centro storico e nello stesso tempo mantenere la proprietà pubblica della Casina delle Rose. La proposta è clamorosa ma non per chi conosce l’imprenditore, dalla battaglia per il motodromo alle tante iniziative con le autolinee fino alla strenua battaglia per tenere basso il prezzo del metano per auto. Cardinali stavolta scende in campo per quel centro storico calpestato, vissuto e amato per decenni fin da bambini.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA