Ubriachi al volante, cresce l'emergenza nel Fermano. Raffica di patenti ritirate

Ubriachi al volante, cresce l'emergenza nel Fermano. Raffica di patenti ritirate
Ubriachi al volante, cresce l'emergenza nel Fermano. Raffica di patenti ritirate
di Pierpaolo Pierleoni
3 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Settembre 2022, 05:20

FERMO - L’uso eccessivo di alcolici fa strage di patenti anche in questo scorcio finale di stagione estiva. Ben tre, infatti, gli automobilisti sanzionati dai carabinieri di Porto San Giorgio e Fermo, negli ultimi giorni, perché sorpresi dalle pattuglie in stato di alterazione psicofisica.

Dal periodo di Ferragosto, i militari della compagnia di Fermo hanno intensificato i controlli nelle strade della quinta provincia marchigiana ed i servizi ininterrotti hanno portato a fermare centinaia di veicoli e verificarne le condizioni al volante. Gli ultimi casi in ordine di tempo sono quelli di due automobilisti fermati dai carabinieri sangiorgesi, si tratta di un 55enne del posto e di un 47enne di origini pugliesi.


Gli accertamenti


Entrambi sono risultati positivi all’alcol test con un tasso alcolemico di poco superiore al doppio consentito dalla normativa. Per entrambi, come previsto dal Codice della strada, è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica e la segnalazione alla prefettura di Fermo. Il conducente pugliese è anche rimasto a piedi, perché gli uomini dell’Arma, oltre a multarlo, hanno proceduto al sequestro amministrativo dell’auto, risultata priva di assicurazione.


L’origine


Lo stesso è capitato ad un 22enne di origine ucraina, sanzionato dai carabinieri di Fermo. Il giovane era in stato di grave alterazione quando sono sopraggiunte le forze dell’ordine per i rilievi di un incidente stradale nel centro del capoluogo. L’automobilista era finito fuori strada da solo e all’atto dell’accertamento, il suo tasso di alcol nel sangue era addirittura 5 volte superiore al limite di legge. Insieme alla multa, si è sequestrata la vettura, dato che oltre all’ubriachezza, il ragazzo non aveva neanche la patente di guida, che non aveva mai conseguito. Anche per lui, quindi, denuncia penale in Procura e segnalazione in Prefettura per gli aspetti di natura amministrativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA