Fermo, baby vandali scatenati in centro: staccato il tubo del gas, tragedia sfiorata

Martedì 7 Gennaio 2020
Fermo, baby vandali scatenati in centro: staccato il tubo del gas, tragedia sfiorata

FERMO - Hanno divelto un tubo del gas in via del Comune, uno dei vicoli che sbuca in Piazza del Popolo, di fronte alla gelateria Veneta, causando una pericolosa fuoriuscita che ha richiesto l’intervento dei vigili del Fuoco. Il fatto è avvenuto la sera del 4 gennaio intorno alle 23, gli autori un gruppo di ragazzi, probabilmente minorenni. A raccontare l’episodio un residente del centro storico di Fermo, esasperato, spiega, dal degrado notturno della città, in mano a un gruppo di ragazzini. Nel caso in questione è dovuta intervenire anche l’Asite che ha chiuso il contatore dell’abitazione per evitare rischi dovuti alla fuoriuscita di gas. Risultato? 

LEGGI ANCHE:
Lei fa l'autostop, lui rapina chi si ferma: Bonnie e Clyde incastrati dalle telecamere

Ascoli, stroncato da malore a 59 anni ex presidente di circoscrizione

Tre giorni senza riscaldamento e senza acqua calda oltre, ovviamente, all’impossibilità, in quest’ultimo scorcio di festa, di poter utilizzare la cucina. Senza contare il danno economico per la riparazione del contatore, quantificato in circa 200 euro, spesa che dovrà accollarsi il proprietario di casa. E questo, raccontano alcuni residenti, è solo l’ultimo di una lunga serie di episodi, che proseguono da diverso tempo, «il centro storico – scrive un residente – è ostaggio di gruppi di vandali, che si ritrovano negli angoli meno illuminati e nascosti della città». Si tratta per lo più di giovanissimi, quasi tutti minorenni e quasi sempre maschi. Si nascondono nei vicoli per bere e fumare lontano da occhi indiscreti e poi, in stato di alterazione, disturbano con urli e schiamazzi, anche in piena notte, arrivando persino a compiere veri e propri atti di vandalismo. Basta passare sotto l’arco dell’orologio in Piazza del Popolo e fermarsi nel piccolo slargo dove si trova la fontanella pubblica, spiegano i residenti, per verificare di persona i danni: le strutture in rame del palazzo comunale adibito a biblioteca sono danneggiate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA