Fermo, appartamento sgomberato dagli abusivi: erano quattro africani e una minorenne romena

Mercoledì 12 Febbraio 2020
Fermo, appartamento sgomberato dagli abusivi: erano quattro africani e una minorenne romena

FERMO - Sgomberato un appartamento a Lido Tre Archi. Quattro nordafricani irregolari con precedenti e fogli di via sono stati allontanati. Con loro c’era una ragazzina straniera, forse minorenne. Il blitz alle 21.30 in un palazzo vicino al ponte di collegamento con Porto Sant’Elpidio. In quella sorta di terra di nessuno sono piombate in un battibaleno volanti e gazzelle. Questura e carabinieri. Con gli agenti della polizia di Stato c’era il personale femminile. Droga, spaccio, collusioni, scambi di favori tra prostitute e spacciatori, tra regolari e irregolari, questo è il quadro che emerge nell’operazione dell’altra sera. 

LEGGI ANCHE:
Utilitaria distrutta dall'incendio nella notte: si indaga sulle cause

I carabinieri appostati vedono lo spaccio in diretta: arrestato il pusher di eroina

Quando sono arrivate le divise, salite fino agli ultimi piani del palazzo incriminato, ormai circoscritto come zona franca, qualcuno ha tirato un sospiro di sollievo. Ma è cosa breve. Lì, tra chi si vende per pagare l’affitto in natura, prostitute che spacciano per arrotondare, s’è inserita la giovanissima. Sono tutti giovani, con fogli di via «che usano come sostegno igienico» dice sarcastico un residente che non ne può più. Oramai sono presenze fisse sul territorio. Si muovono con agilità, si nascondono tra un’occupazione e l’altra. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA