Allarme allo stadio a Fermo, copertura rimossa. Anche ieri altri interventi dei vigili del fuoco

Allarme allo stadio a Fermo, copertura rimossa. Anche ieri altri interventi dei vigili del fuoco
Allarme allo stadio a Fermo, copertura rimossa. Anche ieri altri interventi dei vigili del fuoco
di Domenico Ciarrocchi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Settembre 2022, 03:40 - Ultimo aggiornamento: 15:54

FERMO Malgrado si pensi soprattutto al futuro e il Fermano sia in apprensione in particolare per i suoi chalet, gli ultimi interventi di sistemazione dopo i danni provocati dal vento di sabato sono proseguiti anche nella giornata di ieri. 


L’allarme


Quello più impegnativo è stato allo stadio Recchioni di Fermo dove i vigili del fuoco hanno rimosso una parte della copertura del settore che ospita la tribuna stampa. In supporto, per i lavori in altezza, è arrivato anche un mezzo con il personale specializzato del comando di Forlì e Cesena. Un lavoro effettuato in tempo in vista della gara e che, alla fine, ha portato anche bene, dato che la Fermana ha battuto il Cesena centrando la prima vittoria della stagione. Un bel colpo. In tutto gli interventi effettuati soltanto nella notte fra sabato e domenica sono stati quasi 30 mentre, secondo il report dei pompieri, ne sono stati 45 quelli del giorno prima quando è scoppiata l’emergenza. I problemi maggiori, come abbiamo riferito ieri, sono relativi agli alberi che si sono schiantati sulle strade, in alcuni casi provocando anche danni alle auto.


I feriti


Per fortuna non si sono registrati incidenti gravi. I due meno lievi lungo la Strada Fermana che collega Fermo a Porto San Giorgio e sulla Statale a Porto Sant’Elpidio. Quello sulla Fermana ha provocato molti problemi a livello di viabilità. Poi insegne pubblicitarie volate via, pali dell’illuminazione divelti (uno a Porto San Giorgio), tegole e coppi finiti in strada e altro ancora. I Comuni si sono attivati soprattutto per raccoglie le foglie e sistemare le strade mentre la Protezione civile ha tenuto d’occhio i fiumi. A Porto San Giorgio un albero si è spezzato ed è caduto sulla pista ciclabile di viale Cavallotti mentre a Pedaso alcune piante sono cadute sulle auto in sosta. Analoghi episodi anche a Lido Tre Archi e Porto Sant’Elpidio. Incidenti evitati ma piante e rami in strada soprattutto sulla Faleriense e sulle strade interne di collegamento con la Valdaso.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA