Sicurezza sotto l’albero, eventi sì ma con attenzione. Ecco la mappa degli appuntamenti senza assembramenti

Martedì 21 Dicembre 2021 di Chiara Morini
Il Natale Fermo: avanti con prudenza

FERMO - Festività di Natale  un po’ più tranquille, socialità si ma con prudenza: è questa, ad oggi, la prospettiva delle feste per il Fermano, nel quale non mancheranno i controlli disposti dalla Prefettura ed effettuati dalle Forze di Polizia statali e quelle locali, in possesso di qualifica di agenti di pubblica sicurezza. «Abbiamo intensificato i servizi straordinari interforze – spiega il prefetto Vincenza Filippi – aumentandoli a tre volte la settimana».

 

 

Controlli effettuati nelle città più grandi sulla costa, ma anche nell’interno, volti, prosegue il prefetto Filippi, «a verificare il rispetto, da parte degli esercizi commerciali, ristorazione, discoteche e simili, delle prescrizioni e misure anti-Covid vigenti. A questo si aggiungono anche quelli per il rispetto del divieto di assembramento in occasione della movida del fine settimana». E dell’arrivo delle festività natalizie. Numeri alla mano, la scorsa settimana sono stati controllati 775 tra attività ed esercizi commerciali, di cui 6 quelli sanzionati. Quanto alle persone, quelle controllate sono state 2396, delle quali 16 sanzionate per irregolarità con il green pass, e 6 per mancanza della mascherina. «Ciò che noi raccomandiamo – aggiunge il prefetto – è di seguire quello che dice il ministero. Con le vaccinazioni il Natale può essere più tranquillo dello scorso anno, ma non dobbiamo né abbassare la guardia, né tantomeno gettare la spugna». Il problema di assembramenti è quello che ha portato il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, ad esempio, a cancellare il concerto di Sandy Marton in piazza per la notte dell’ultimo dell’anno. «Socialità ma con prudenza – afferma – da ieri siamo gialli, la differenza sostanziale, nelle limitazioni, sono le mascherine. A queste vanno aggiunte le altre che però non riguardano i vaccinati. Nel complesso quest’anno si può vivere, questa zona gialla non è quella dello scorso anno. Si può vivere ripeto, rispettando le misure di sicurezza imposte, naturalmente, e pretendendo, di contro, il rispetto da parte degli altri». 


La mappa
Questo, ad oggi, il clima che si respira nei vari centri della provincia, che si preparano alle feste tra eventi, spettacoli, e manifestazioni varie. Fermo innanzitutto, con il programma di Fermo Magica che va avanti tra pista di ghiaccio, albero meccanizzato, circo in piazzale Azzolino, e molto altro, tra cui l’ultimo spettacolo della stagione di prosa 2021 al teatro dell’Aquila, dedicato ai più piccoli. Andrà in scena giovedì 23 dicembre, dalle ore 18, “Il circo delle bolle di sapone in su!”, che annuncia divertimento e meraviglia con i colori vivaci delle bolle di sapone di Michelangelo Ricci di CircoRibolle. A Porto San Giorgio shopping e musica per le vie del centro con la “Notte d’Oro”, annunciata per giovedì 23 a partire dalle ore 18. A Sant’Elpidio a Mare, questa sera si va al teatro Cicconi, dove alle 21 arriva il professor Luca Perri, astrofisico e divulgatore scientifico parlerà di “Astrobufale. Tutto ciò che sappiamo (ma non dovremmo sapere) sullo spazio”.


La vigilia
A Porto Sant’Elpidio la vigilia di Natale è dedicata a Babbo Natale. In piazza Garibaldi è stato allestito “Il magico igloo di Babbo Natale”, che venerdì sarà aperto dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30. Babbo Natale protagonista anche a Montegranaro, la vigilia di Natale. Nella sua casa di largo Conti, vicino porta Marina, domani, mercoledì 22 (dalle 17 alle 20) e giovedì 23 (dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20), si potranno lasciare i regali dentro un sacchetto, con un messaggio di auguri e un biglietto dove indicare i propri recapiti telefonici e quelli di chi riceve il regalo. Babbo Natale li consegnerà il 24. A Montegiorgio, invece, si continua a pattinare nella pista, con i consueti orari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA