Dopo i casi a scuola, focolaio Covid in un'azienda: sei positivi e reparto chiuso

Venerdì 2 Ottobre 2020
Sant'Elpidio a Mare, dopo i casi a scuola, focolaio Covid in un'azienda: sei positivi e reparto chiuso

SANT'ELPIDIO A MARE - dopo il focolaio delle scorse settimane in una casa di riposo privata, Sant'Elpidio a Mare si trova quindi di nuovo ad affrontare situazioni spinose. E’ capitato alla scuola media di Casette d’Ete il primo alunno positivo al Covid-19 del Fermano dall’inizio dell’anno didattico, insieme a quello della media di Fermo.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, allarme nelle Marche con 42 nuovi positivi: preoccupa il sud della regione/ La mappa del contagio

Epidemia ribaltata nelle Marche: adesso l'onda più alta investe l'Ascolano

Sei i positivi in un'azienda elpidiense, dove è stato chiuso uno dei reparti operativi, con rischio di un focolaio. «Ad oggi sono nove i pazienti ricoverati per Covid all'ospedale Murri di Fermo, - hanno riferito il direttore dell'Av 4 Licio Livini e il responsabile della prevenzione Giuseppe Ciarrocchi - 21 i ricoveri a settembre per Covid-19, in larga maggioranza non residenti nel Fermano ma arrivati dall'Av 5 di Ascoli Piceno. Due i decessi e 63 positivi nel Fermano».
 

La persona interessata si trova a casa ed è stato subito attivato il protocollo operativo del dipartimento di prevenzione dell’Asur, che ha disposto la quarantena per tutti gli studenti della stessa classe. Proseguono invece regolarmente le lezioni per il resto del plesso, mentre i locali sono stati subito scrupolosamente sanificati dalla scuola. Il sindaco Alessio Terrenzi ha colto l’occasione per raccomandare a tutti «il rigoroso rispetto delle norme igienico-sanitarie previste dalla normativa anti-Covid seguendo, nel caso specifico delle scuole, le indicazioni che vengono quotidianamente fornite dal corpo docente». Cresce la preoccupazione delle famiglie, tra le quali serpeggia l’interrogativo sul motivo per cui non siano stati messi in quarantena anche i docenti della stessa classe. Dubbio che lo stesso primo cittadino ha avanzato al direttore d’area vasta Licio Livini, condividendo i timori dei genitori e chiedendo ai vertici dell’Area vasta 4 se non sia opportuno estendere le misure di prevenzione anche agli insegnanti, che se pur in modo meno diretto hanno comunque avuto contatti con la classe. Nelle stesse ore è anche esploso un principio di focolaio in un’azienda elpidiense caratterizzata da una larga manovalanza di cittadini di nazionalità straniera. Si sono resi necessari tamponi in tutto il reparto e diversi lavoratori sono stati posti in quarantena, dopo il riscontro di un contagio. Nella mattinata di ieri sono stati già 6 i casi positivi di Covid accertati nel Fermano. Insomma: i numeri crescono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA