Mamma aggredita da un cane
I morsi la spediscono al pronto soccorso

Martedì 15 Luglio 2014
Mamma aggredita da un cane I morsi la spediscono al pronto soccorso
MAGLIANO DI TENNA - La super mamma finisce al pronto soccorso perch morsa da un cane. Morsa da un cane, finisce al pronto soccorso. E’ la disavventura capitata l’altro giorno a Magliano di Tenna, a Barbara Isidori, una super mamma conosciuta per essere, insieme al marito Manoe Dimarti, presidente provinciale dell’associazione famiglie numerose. La donna è stata aggredita mentre faceva una passeggiata da un cane, fortunatamente di taglia piccola, uscito fuori dal cancello di proprietà privata tenuto aperto per motivi commerciali poiché trattasi di un ristorante. “Il cane - racconta Barbara - era però senza guinzaglio e senza museruola! Io sono finita al pronto soccorso dove casi simili sono purtroppo all’ordine del giorno”. Proprio per questo, Isidori gira il coltello nella piaga e denuncia una situazione che, a suo dire, specie nel suo paese, è diventata insostenibile. “Magliano di Tenna è diventato il paese dei cani! Da anni vado a fare delle camminate in giro per il paese con l'angoscia non di essere investita da un'auto ma di essere azzannata da un cane... poiché a Magliano i cani sono i padroni del paese. Il risultato: marciapiedi (quei pochi esistenti!) invasi dai loro escrementi così come tutte le aree verdi destinate ad uso pubblico degli abitanti ma soprattutto dei bambini: dai parchi-gioco i bimbi escono spesso con le scarpe sporche e maleodoranti: ma nonostante alcuni maglianesi abbiano fatto presenti tali situzioni, la realtà sembra non essere mutata: d'altronde a maggio i cittadini hanno avuto la possibilità di scegliere ma non hanno optato per il cambiamento. Non sono una persona incline alla polemica, ma tale situazione ha superato il limite in quanto sono stata addentata alla caviglia. Perché i miei amici a Fermo portano a spasso i loro cani con guinzaglio, museruola e sacchettino per gli escrementi poiché soggetti a multe salate, mentre nei paesi dell'entroterra tutto è lecito e permesso? Perché i miei figli quando tornano a piedi arrivano a casa con il cuore a mille dallo spavento poiché gruppi di cani si sono scagliati contro di loro?”. Ultimo aggiornamento: 13 Giugno, 13:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA