"A San Crispino opportunità per tutti"
Confcommercio: "Benvenga l'Auchan"

Mercoledì 29 Ottobre 2014
"A San Crispino opportunità per tutti" Confcommercio: "Benvenga l'Auchan"

PORTO SANT’ELPIDIO - Dopo le polemiche sulla sovrapposizione di eventi durante il santo patrono scende in campo la Confcommercio.

Ci sono state polemiche feroci. L'area di centrodestra non ha risparmiato critiche al Comune. Ora la Confcommercio Imprese per l'italia delegazione di Porto Sant'Elpidio ed i suoi associati dicono la loro sulla polemica di questi giorni riguardante il patrocinio all'Auchan.

"Siamo un'associazione sindacale che ha valenza nazionale, i cui rappresentanti in Parlamento incidono nelle scelte di governo a favore dei commercianti, ma che annovera sotto la sua bandiera molte categorie da difendere: negozi, ambulanti, agenti di commercio, pubblici esercizi, alberghi, stabilimenti balneari, ecc.

A Porto Sant'Elpidio la nostra azione, il più delle volte svolta con discrezione e senza troppi proclami sulla stampa, ha una visione ampia e lungimirante sulle problematiche reali del comparto su cui nel tempo abbiamo lavorato, non sempre in accordo con l'amministrazione comunale, ma con la quale abbiamo sempre dialogato e ottenuto grandi risultati sul fronte delle varie tasse che colpiscono i commercianti, sull'erosione costiera, sul salvataggio e tanti altri temi che quotidianamente ci sottopongono i nostri iscritti".

"In un comparto così variegato, a volte, per la stessa problematica,ci sono vantaggi per un settore e magari meno per un altro ma questo è logico e normale".

"Comunque una cosa è certa, la Confcommercio è un'associazione apolitica e in questa discussione elpidiense non può schierarsi: noi tuteliamo i commercianti di ogni zona della città: tra i nostri 300 soci ci sono quelli del nord, del sud, del centro ma anche quelli dentro all'Auchan che hanno una attività da mandare avanti e far funzionare, e se la festa del Patrono è un’opportunità, tutti debbono poterla sfruttare senza che i commercianti di una zona si sentano privilegiati sugli altri".

"La nostra associazione tratta delle tematiche ampie e risolutive, non si sofferma su queste diatribe futili e facilmente strumentalizzabili, ad esempio in questo periodo si sta occupando dell'abusivismo con un protocollo che verrà sottoscritto tra gli enti di controllo e le 40 amministrazioni del fermano".

LE TESTIMONIANZE

“Ho partecipato all’evento promozionale all’interno dell’Auchan insieme a pochi altri stands semplicemente a scopo promozionale - commenta Rita Illuminati della Cantina dei Colli Ripani - le vendite le faccio in centro a Porto Sant’Elpidio dove ho il negozio. La polemica dei commercianti del centro è sterile e solo una strumentalizzazione politica, hanno perso un’occasione per stare zitti. A chi abbiamo tolto cosa? Con tanti problemi che ci sono, questo sono stupidaggini tanto più che molti negozi del centro il 25 ottobre di sera erano addirittura chiusi”.

“In relazione al caso Auchan la mia opinione è che sia stato dato eccessivo risalto a questa iniziativa - dice Gabriele Vesprini titolare di Linea Oro - credo inoltre che le azioni svolte in questi anni da parte dell’amministrazione comunale a vantaggio del comparto turistico e commerciale sia nella promozione che nell’organizzazione di eventi sportivi di varia natura, siano state importanti ed efficaci ed abbiano portato boccate di ossigeno vere per le nostre attività, soprattutto fuori stagione".

"Ritengo che tutti i commercianti debbano essere adeguatamente tutelati e sono soddisfatto del fatto che l’associazione si mobiliti per evitare che tutti facciano ristorazione nei luoghi e nelle condizioni più disparate senza che siano sottoposti a nessuna tassazione" spiega Abdel Kader Ayman della Perla sul Mare. "Apprezzo anche il lavoro che viene svolto e che ha portato alla riduzione di molte tasse anche comunali che colpiscono i commercianti”.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre, 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA