Scivolata fatale sui Sibillini, domani pomeriggio l’addio a Maurizio Matteucci

Mercoledì 19 Gennaio 2022
Scivolata fatale sui Sibillini, domani pomeriggio l addio a Maurizio Matteucci

AMANDOLA -  Fissati i funerali dell’escursionista morto nei giorni scorsi sui Sibillini. Le esequie si terranno domani pomeriggio alle ore 15 nella chiesa di San Giuseppe Operaio a Civitanova dove Maurizio Matteucci, 63 anni, viveva. L’uomo era scivolato in un pendio innevato ed era stato recuperato dai soccorritori quando ormai per lui non c’era più nulla da fare.

 

La tragedia si era consumata sul Monte Amandola. Il corpo dell’uomo si trova all’ospedale di Ascoli dove stamattina verrà prelevato per essere trasferito nella casa funeraria “Terra e cielo” di via Cecchetti, sempre a Civitanova.


La vittima era un imprenditore che amava le montagne, dove fare escursioni e visitare vecchi borghi. Sono ancora in corso gli accertamenti per stabilire le cause che hanno portato l’uomo a scivolare improvvisamente verso valle precipitando per oltre un centinaio di metri tra la neve e impattando poi, con molteplici urti, contro rocce e alberi, riportando numerosi traumi. Originario di Ascoli, viveva a Civitanova ma aveva la propria residenza ufficiale nel Fermano, a Santa Vittoria in Matenano.

Nel territorio di Santa Vittoria, nella zona della Valtenna, possedeva una country house di lusso, che aveva creato restaurando un’antica fornace. Progetto, iniziato nel 2003, e poi ultimato nel 2008: una struttura posizionata tra il bosco di querce secolari, acacie e un ruscello. La salma dell’imprenditore era stata recuperata nella serata di domenica con l’intervento dei tecnici della stazione di Montefortino del Soccorso Alpino e Speleologico. Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Montegiorgio e quelli della stazione di Amandola, i vigili del fuoco e l’ambulanza della Potes di Amandola. All’inizio dell’anno era morto in montagna anche l’elpidiense Jonathan Strappa, 34 anni, precipitato a Pintura di Bolognola

© RIPRODUZIONE RISERVATA