Altidona, ultimo saluto a "Gianky": «Sempre protagonista in paese, lascia un grande vuoto»

Altidona, ultimo saluto a "Gianky": «Sempre protagonista in paese, lascia un grande vuoto»
Altidona, ultimo saluto a "Gianky": «Sempre protagonista in paese, lascia un grande vuoto»
di Serena Murri
3 Minuti di Lettura
Domenica 6 Novembre 2022, 02:50 - Ultimo aggiornamento: 08:25

ALTIDONA - Comunità in lutto per la scomparsa di Giancarlo Properzi. L’uomo, 66 anni, era di Marina di Altidona. E’ morto giovedì scorso mentre i funerali si sono svolti ieri mattina, nella chiesa di Marina di Altidona, dove sono state tante le persone che hanno voluto dargli l’ultimo saluto.

 
Il lavoro

Properzi, perito tecnico, aveva fondato la sua azienda che operava nel settore ospedaliero e che lo portava spesso lontano da casa. Innumerevoli i messaggi e le parole di cordoglio apparse anche sui social e rivolte ai familiari: tutti lo hanno ricordato come un uomo di gran cuore che amava la vita, appassionato del mare e della buona compagnia. Sono stati tanti coloro che dopo aver espresso dolore per la perdita dell’amico che tutti chiamavano “Gianky”, oltre all’augurio rivolto al defunto di «riposare in pace» non hanno potuto fare a meno di far affiorare i ricordi delle risate insieme a lui, soprattutto da parte di chi lo ha frequentato fin dall’infanzia. Gli amici e i conoscenti si sono stretti attorno alla famiglia, Properzi lascia la moglie Giovanna che aveva conosciuto durante la giovinezza ed era stata l’amore della sua vita, la mamma e un fratello che lo affiancava nel percorso professionale.
La perdita
Da tutti è stata avvertita come una grande perdita, in molti sentiranno la mancanza della sua compagnia: casa sua era sempre piena di gente, con lui c’era sempre un motivo per brindare ed essere allegri. La comunità perde un uomo molto conosciuto in zona ma anche molto generoso e sempre pronto a far del bene, vicino al mondo dell’associazionismo e dell’assistenza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA