Allaccio abusivo alla corrente elettrica
denuncia per due ristoratori della costa

Allaccio abusivo alla corrente
elettrica: arriva la denuncia
per due ristoratori della costa
FERMO - Allaccio abusivo di corrente elettrica, nei guai due ristoratori di Porto San Giorgio: in un anno, il 2018, hanno trafugato luce per 10mila euro. E’ il risultato di un blitz dei carabinieri della stazione di Porto San Giorgio effettuato a seguito della denuncia presentata dal responsabile di Enel Energia di Ascoli.

Nel mirino dell’Arma due persone italiane, titolari di un ristorante del luogo, che con l’allaccio abusivo erano riuscite a succhiare a scrocco la luce per un anno intero. I due sono stati anche denunciati per il reato di minaccia a pubblico ufficiale nei confronti degli operai della società energetica: all’atto del controllo dei contatori, erano stati minacciati di morte dai titolari del ristorante. Si tratta della segnalazione più eclatante nell’ambito dei controlli effettuati in questi ultimi giorni dai carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Fermo. Oltre alla denuncia dei ristoratori, hanno accertato che la scorsa notte un cittadino albanese, anche lui di Porto San Giorgio, che si trovava agli arresti domiciliari, aveva lasciato l’abitazione, finendo quindi nei guai per evasione. È stato rintracciato un paio di ore dopo mentre si trovava ancora a Porto San Giorgio ed è stato riaccompagnato a casa. I carabinieri di Sant’Elpidio a Mare, infine, hanno arrestato un italiano, M.S., 37 anni, per un ordine di carcerazione ai domiciliari essendo condannato in via definitiva per un anno per il reato di falsa attestazione a pubblico ufficiale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 20 Aprile 2019, 07:25 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2019 07:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO