Ecco quando si tornerà a volare da Londra all'Italia: il piano delle compagnie low cost per riprendere i collegamenti

Venerdì 15 Maggio 2020
Ecco quando si tornerà a volare da Londra all'Italia: il piano di Ryanair e delle compagnie low cost per riprendere i collegamenti
La pandemia globale da coronavirus ha bloccato molte attività e la quasi totalità dei viaggi. Verso il Regno Unito i voli sono pochi e molto costosi. La situazione migliorerà a fine giugno, mentre a luglio Ryanair e alle altre compagnie low cost riprenderanno a volare sull'Italia garantendo tariffe più vantaggiose. Attualmente a volare è soltanto Alitalia.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, tornano a salire i morti: sono 5 in un giorno. Nelle Marche 982 vittime/ La mappa interattiva dei contagi provincia per provincia

Il vettore di bandiera opera un volo al giorno, dove però è difficile trovare posto e le tariffe sono particolarmente elevate. Come riporta Londraitalia.com, guardando sul sito, le prime disponibilità si trovano tra nove giorni, domenica 24 maggio e solo in Business Class (costo €457.81 one-way). Per trovare disponibilità in classe economica bisogna aspettare giovedi 28 maggio, con tariffe comunque elevate (£180.91 one-way in Economy Light, senza diritto al bagaglio). Per spendere meno (£102.37) bisogna attendere luglio

British Airways ha cancellato tutti i collegamenti sull’Italia fino a metà giugno. Il primo volo Londra-Roma al momento è quello del 19 giugno, in vendita con tariffe più basse di quelle di Alitalia (£97 in economy). Da luglio ci saranno voli con maggiore intensità, circa dieci al giorno su Fiumicino (sette da Heathrow e tre da Gatwick), con prezzi a partire da £54. Resta da vedere se queste intenzioni saranno confermate a fronte di una riduzione dei contagi.

Ryanair ha annunciato ieri un piano per riprendere a volare in modo sostenuto a partire dal prossimo 1 Luglio. Da Londra a Roma ci sarà un volo giornaliero (partenza alle 13.10 da Stansted con arrivo a Ciampino alle 16.35), con tariffe più basse. Stesso progetto per Bergamo, mentre tutte le altre destinazioni italiane, da Palermo a Genova, saranno raggiunte con pochi voli a settimana. 

Per la ripresa dell'attività saranno necessarie misure precauzionali come l’introduzione di nuovi apparecchi touchless in fase di check-in e la sanificazione dell’aeromobile a ogni scalo. Ci sarà pure il divieto di andare il bagno senza il permesso degli assistenti di volo. Tutti i posti, tuttavia, saranno occupati. Dal primo luglio Easyjet metterà a disposizione quattro voli giornalieri da Gatwick e uno da Luton su Fiumicino, con prezzi a partire da £46.99. Ultimo aggiornamento: 18:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA