Cartelle esattoriali arrivate in ritardo
Equitalia perde e deve pagare

Domenica 18 Settembre 2016 di Roberto Ortolan
Cartelle esattoriali arrivate in ritardo Equitalia perde e deve pagare
TREVISO - I 150mila euro chiesti da Equitalia? «Non sono dovuti perché le cartelle esattoriali sono prescritte», a deciderlo la Commissione tributaria di Treviso che ha dato ragione a un imprenditore di Nervesa, bacchettando Equitalia Nord spa di Treviso, che si era costituita con gli avvocati Maurizio Cimetti e Giuseppe Parente.
«Fuori i soldi», quando l’imprenditore Giovanni Cecchetto, di Nervesa, si è visto notificare la richiesta di pagamento di poco meno di 150mila da Equitalia, per crediti d’imposta, accise e Iva d’inizio anno Duemila, si è sentito cadere il mondo addosso.  Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA