Spesometro, cosa è
e chi deve farlo

Lunedì 31 Marzo 2014
Spesometro, cosa è e chi deve farlo

ROMA - Giro di vite ai “finti poveri”. L'Agenzia delle Entrate, infatti, ha messo a punto uno strumento in grado di individuare eventuali evasori del fisco.

Si tratta dello “spesometro” che deve essere compilato da tutti i soggetti passivi d'IVA, sia per le persone fisiche come commercianti, artigiani e liberi professionisti, sia per quelle giuridiche.

Lo strumento ha scadenza annuale e prevede che vengano dichiarate tutte le spese effettuate oltre i 3.600 euro. Il giustificativo dovrà essere corredato dallo scontrino fiscale e/o fattura che attesti l'esatto importo di ciascuna spessa effettuata superiore alla soglia fissata dall'Agenzia delle Entrate. L'Agenzia ha fissato, al 10 aprile, la data di scadenza entro la quale dovranno essere consegnati tutti i documenti per le spese sostenute nell'anno di imposta precedente. Questa scadenza è valida per chi effettua la liquidazione mensile dell'IVA, gli altri soggetti avranno tempo fino al 22 aprile.

Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 19:32