Le bollicine di Natale e Capodanno: Rocca dei Forti è pronta a brindare

Venerdì 20 Dicembre 2019 di Andrea Fraboni
Le bollicine di Natale e Capodanno: Rocca dei Forti è pronta a brindare

SERRA SAN QUIRICO - I giorni della trincea (del grande lavoro) ma anche quelli della massima visibilità. Per un’azienda che produce anche spumanti, Natale e Capodanno sono il paradiso ma anche il punto di non ritorno. Delle vendite, si intende. Una doppia emozione quindi per Rocca dei Forti, del gruppo Togni. 

LEGGI ANCHE:
The Wall Street Journal lancia negli States il “Marche Rosato De Angelis"

Tutti pazzi per il cibo delle Marche: vola l'export delle prelibatezze

Anche quest’anno le bollicine più social escono in tutti gli schermi tv degli italiani con una campagna promozionale che ha per protagonista la bottiglia Rocca dei Forti Cuvee n°1 ripresa in una carrellata di emozioni vere. Lo spot va in onda in questi giorni in posizioni top sui canali Rai e Mediaset, con fasce orarie privilegiate: prime time, preserale e tg «per avere - dicono dal quartier generale di Serra San Quirico - la massima visibilità durante i momenti dedicati all’informazione e ai programmi più amati dal pubblico. Il messaggio è quello della condivisione e del piacere quotidiano che solo le emozioni vere possono regalare. È festa ma vuole essere festa tutto l’anno se intorno a noi l’atmosfera è quella giusta». Lo stesso messaggio è declinato anche sulla stampa, dove la stessa bottiglia «è testimone di momenti veri da condividere con chi ami. In tutto il mese di dicembre si è intensificata anche la programmazione sui social». Rocca dei Forti Cuvée n°1 è un vino spumante extra dry millesimato di grande pregio, che conquista per la sua autentica raffinatezza.
Le bollicine di tendenza
Dentro una bottiglia di Cuvée n°1 è racchiusa tutta la tradizione di Rocca dei Forti. In bottiglia le migliori varietà di uve Riesling e Chardonnay di un’unica annata coltivate nella prestigiosa zona geografica dell’Oltrepò Pavese. «Per questo Natale - continua la nota - attenzione ai bisogni veri del consumatore. Per questo Rocca dei Forti da tempo ha scelto di percorrere la strada del bio. Bollicine responsabili che in questo caso condividono rispetto per la natura e qualità del bere in un messaggio green che con Togni diventa concreto».
Un grande gruppo
Togni Spa è attiva in tre aree di business: acque oligominerali, bollicine e birre artigianali. L’esperienza nella produzione delle bollicine nasce negli anni ’50 del secolo scorso a Serra San Quirico, con la prima azienda a gestione familiare: oggi produce ogni anno milioni di bottiglie di spumante. Il marchio di punta è Rocca dei Forti, che nel 2014 consacra la Togni come prima azienda spumantistica del canale moderno nel mercato Italia. Accanto agli spumanti, le acque (Frasassi e San Cassiano) e infine la birra artigianale, prima con l’etichetta Terza Rima e dal 2018 con una strategica alleanza societaria che concretizza l’ingresso di Togni nella Fabbrica della Birra Tenute Collesi. L’azienda Togni impiega oltre 100 addetti ed ha raggiunto nel 2018 un fatturato di oltre 55 milioni di euro. «Siamo partiti - spiega l’amministratore unico, Paola Togni - come una classica e tradizionale azienda a gestione familiare: oggi siamo una realtà dinamica sempre attenta ad interpretare le vere esigenze dei consumatori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA