Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vaccini, Pfizer: Lazio e Campania a corto di scorte

Vaccini, Pfizer: Lazio e Campania a corto di scorte
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Maggio 2021, 17:45
(Teleborsa) - In alcune Regioni le scorte di vaccino anti-Covid Pfizer sono ormai prossime all'esaurimento mentre si attendono per la domani sera la consegna di 2,1 milioni di dosi da ripartire pro-quota alle Regioni in base alla popolazione residente. Secondo quanto ha riportato il Sole 24 Ore al momento nel Paese sarebbero presenti 990mila dosi, con un tasso di utilizzo pari al 94%. Il Lazio ha già annunciato l'esaurimento degli slot per prenotare il vaccino Pfizer a maggio e ha deciso contemporaneamente di estendere a 35 i giorni per il richiamo a partire dal 17 maggio.

"A titolo esemplificativo chi doveva fare il richiamo Pfizer il 17 maggio lo farà sempre nello stesso luogo e alla stessa ora il 31 di maggio e così a seguire", ha precisato la Regione Lazio sulla sua pagina Twitter. Un allungamento giustificato dalla Regione anche di incrementare la platea della prime dosi del vaccino Pfizer a partire già da maggio, in linea con "le raccomandazioni del Comitato tecnico scientifico e della Struttura Commissariale".

A Napoli invece oggi e domani resteranno chiusi i due hub principali: la mostra d'Oltremare e l'hangar di Capodichino. Si tratta complessivamente di 13mila somministrazioni al giorno, un quarto della capacità della Campania. Nel frattempo sono state aperte le prenotazioni per la fascia d'età 50-59 che nella sola Lombardia hanno fatto registrare 341mila adesioni.

La situazione scorte rischia di minare ulteriormente la velocità della campagna vaccinale. Domenica 9 maggio sono state somministrate 369.075 dosi, con l'ormai consueto calo che si registra nei giorni festivi. La media degli ultimi sette giorni è stata invece di 459mila dosi quotidiane e solo in due occasioni (il 6 e 7 maggio, si è andati oltre quota 500mila).


© RIPRODUZIONE RISERVATA