Covid, Ryanair: da novembre voli ridotti dal 40 al 60%, chiusura temporanea degli scali

Giovedì 15 Ottobre 2020
Covid, Ryanair: da novembre voli ridotti dal 40 al 60%, chiusura temporanea degli scali

Ryanair ridurrà il numero dei propri voli quest'inverno, chiudendo temporaneamente le basi di Cork e Shannon in Irlanda e di Tolosa in Francia. Lo ha annunciato la compagnia spiegando che il taglio è dovuto alle restrizioni sui viaggi imposte per far fronte all'epidemia da coronavirus. Da novembre prossimo a marzo 2021 la capacità della low cost irlandese sarà ridotta dal 60% al 40% rispetto all'anno precedente. «A causa delle maggiori restrizioni ai voli imposte dai governi dell'Ue, i viaggi aerei da e per gran parte dell'Europa centrale, Regno Unito, Irlanda, Austria, Belgio e Portogallo sono stati fortemente ridotti», ha comunicato Ryanair. Per l'amministratore delegato, Michael O' Leary, l'obiettivo rimane quello di ridurre al minimo l'impatto in termini di posti di lavoro.

«Il nostro obiettivo continua a essere quello di mantenere un programma il più possibile ampio per mantenere i nostri aerei, i nostri piloti e il nostro personale di cabina», ha detto O'Leary nel comunicato diffuso questa mattina dalla compagnia. «E' inevitabile, data l'entità di questi tagli, che questo inverno faremo maggiore ricorso a congedi non retribuiti e condivisione del lavoro in quelle basi in cui abbiamo concordato una riduzione dell'orario e della retribuzione. Si tratta - ha puntualizzato - di un risultato a breve termine migliore della perdita in massa di posti di lavoro».

 

L'ad sollecita nel frattempo i governi dell'Unione europea ad adottare «pienamente ed immediatamente» il 'Traffic Light System' dell'Unione europea «che permette di continuare i viaggi aerei in sicurezza tra gli stati dell'Ue su base regionale (senza scorrette limitazioni di viaggio) in quei Paesi e regioni europee, che sono in grado di dimostrare che i loro tassi di casi Covid sono inferiori a 50 per 100.000 abitanti».

Ultimo aggiornamento: 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA