Anche nelle Marche allarme abusivismo nel settore odontotecnici: domani una serie di iniziative

Giovedì 3 Giugno 2021
Il presidente di Confartigianato Odontotecnici Marche Roberto Bornaccioni

ANCONA - Un problema sempre vivo e che torna con periodica puntualità d'attualità. Nelle Marche, così come in tutta Italia, saranno realizzati eventi che coinvolgeranno i cittadini per far conoscere un’attività fondamentale per la qualità e la sicurezza delle cure dentali. Torna domani (venerdì 4 giugno,) dopo un 2020 celebrato in tono minore causa emergenza sanitaria, la Giornata degli odontotecnici promossa da Feffp, la Federazione europea di categoria.

LEGGI ANCHE:

Raffica di prenotazioni sanitarie ma anche telefonate a vuoto e proteste: l’Asur raddoppia le linee del Cup

 

L’iniziativa, organizzata da Confartigianato Odontotecnici potrà prevedere – nel rispetto delle disposizioni di distanziamento sociale – una giornata di apertura volontaria dei laboratori dentali o delle scuole odontotecniche al pubblico, per mostrare i processi di lavorazione, la diffusione di foto e video che illustrino la produzione di dispositivi dentali, sia tradizionali che Hi-Tech, webinar, desk informativi in luoghi pubblici, (stazioni ferroviarie, centri commerciali, ospedali etc.) nell’ambito dei quali illustrare soluzioni ed impartire consigli.

“L’obiettivo della giornata consiste nel fornire ai cittadini corrette informazioni sul ruolo degli odontotecnici nella ‘filiera’ dentale e nel sensibilizzare le istituzioni sui problemi del settore” spiega il Presidente di Confartigianato Odontotecnici Marche Roberto Bornaccioni “un settore è ancora disciplinato da un Regio Decreto del 1928. Mentre sollecitiamo una normativa al passo con i tempi che restituisca all’odontotecnico la giusta dignità del ruolo, sensibilizziamo l’opinione pubblica sul fenomeno dell’abusivismo, dovuto alla mancanza di chiarezza rispetto ai reali ambiti di attività dell’odontotecnico e dell’odontoiatra, in un’ottica di trasparenza nei confronti del cittadino/paziente”. La giornata del 4 giugno sarà perciò l’occasione per informare i cittadini su questo tema, con particolare riferimento al diritto del paziente di richiedere il documento di conformità al proprio dentista, necessario per attestare la tracciabilità della protesi lungo tutta la catena di fornitura fino all’utente finale, a garanzia di sicurezza, qualità e tutela della salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA