Tasse, Gualtieri: «La riduzione dell'Irpef sarà di un certo rilievo. Il Mes? Sono favorevole»

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Tasse, Gualtieri: «La riduzione dell'Irpef sarà di un certo rilievo. Il Mes? Sono favorevole»

TasseMes e futuro a breve e medio termine dell'Italia alla luce della crisi provocata dalla pandemia da covid. Lungo intervento stamani del ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, a Radio 24.​ «Tra compliance che pensiamo sarà significativa, questi 8 miliardi e poi anche interventi interni al sistema fiscale di rimodulazione, noi pensiamo di poter arrivare una riduzione dell'Irpef di un certo rilievo». Gli otto miliardi sono lo stanziamento a favore della riforma fiscale previsto in manovra a partire dal 2022.

 

Il tema del Mes

«Dico le stesse cose da maggio, sono favorevole al Mes anche perché l'ho negoziato io e so bene che non presenta nessun tipo di condizionalità. Spiego un fatto tecnico che il presidente del Consiglio ha spiegato, che il beneficio per l'Italia dell'utilizzo del Mes non sono 37 miliardi aggiuntivi ma sono i risparmi di interessi, 300 milioni all'anno. Ovviamente anche 300 milioni per un ministro dell'Economia sono una cifra significativa, quindi io sono favorevole all'utilizzo». Gualtieri ha anche sottolineato che «nel dialogo comn la Commissione ci sembra di capire che la quota del Next Generation Eu che rientra nel React Eu potrebbe essere molto più alta delle previsioni per il primo anno» proprio per dare la possibilità agli Stati di affrontare l'emergenza. In questo modo, ha aggiunto, avremo dei margini per adattare la nostra risposta». Inoltre Gualtieri conferma la previsione di base per il 2020, il terzo trimestre «dovrebbe essersi chiuso con un rialzo superiore al 13,5%. Adesso diamo per scontato nel -9% che nel quarto trimestre non ci sia una forte crescita».

 

Ultimo aggiornamento: 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA