Ikea ricompra i suoi mobili usati e restituisce fino al 50% del valore: come funziona l'economia circolare

Mercoledì 14 Ottobre 2020

Ikea annuncia la campagna #GreenFriday che, in occasione del Black Friday, inviterà i clienti a 'rivendere' i propri mobili Ikea usati per dare loro una seconda vita. La campagna prenderà il via in Italia dal 27 novembre al 6 dicembre in tutti i 21 store sul territorio nazionale.

I mobili che non sono più necessari all'interno di una casa possono rivivere in un'altra abitazione, con un vantaggio per chi li rivende e chi li acquista. Il Black Friday alternativo di Ikea vuole alimentare questo circolo virtuoso, in favore di un consumo sempre più consapevole e sostenibile, sia per il pianeta che per il portafoglio dei consumatori. «La visione di Ikea è sempre stata creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone, che nel momento attuale significa permettere a tutti di vivere una vita sostenibile, in modo semplice e accessibile. Essere circolari è un'ottima opportunità di business e, al tempo stesso, una responsabilità» afferma Pia Heidenmark Cook, chief sustainability officer del Gruppo Ingka.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Crisanti: «Possibile lockdown a Natale per resettare il sistema, che così come siamo è saturo»

I clienti che desiderano 'vendere' i propri mobili Ikea usati potranno consultare la pagina del sito dedicata, verificare le condizioni del servizio di riacquisto ed effettuare una pre-valutazione del prodotto prima di recarsi in negozio per la valutazione finale e la consegna. Chi consegna a Ikea i propri mobili usati riceverà un buono acquisto da spendere in negozio. In base alle condizioni dei mobili, il buono può ammontare fino al 50% del prezzo originale dell'articolo. Nel periodo del Black Friday, per i soci Ikea Family che rivenderanno i propri mobili di seconda mano, il valore del buono sarà maggiorato di un ulteriore 50% rispetto alla valutazione ricevuta. Il buono potrà essere utilizzato entro 2 anni dal momento del rilascio, offrendo ad ogni cliente la possibilità di spenderlo solo dopo aver valutato accuratamente le proprie reali esigenze di acquisto.

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA