Cartelle esattoriali, un mese in più per pagare quelle sospese per Covid

Martedì 30 Novembre 2021
Cartelle esattoriali, un mese in più per pagare quelle sospese per Covid

​Cartelle esattoriali, ci sarà un mese in più per pagare quelle sospese per Covid. Più tempo, dunque, per il pagamento delle cartelle sospese durante l'emergenza Covid che l'Agenzia delle entrate ha iniziato a inviare a settembre ai contribuenti. È stato approvato un emendamento al dl fiscale per estendere da 150 a 180 giorni, vale a dire sei mesi, i versamenti. Lo confermano fonti parlamentari in una pausa dei lavori della commissione Finanze che sta esaminando il provvedimento.

 

Dl Fisco: ok a mini proroga

La commissione Finanze del Senato ha dunque approvato l'emendamento del governo al dl fiscale che proroga al 9 dicembre (termine che arriva al 14 con i cinque giorni di tolleranza) per il pagamento della rottamazione-ter e del saldo e stralcio, previsto per oggi. Lo confermano fonti parlamentari in una pausa dei lavori della commissione.

 

 

Lega a Draghi: preoccupa il caro bollette

«La delegazione della Lega ha espresso al premier Mario Draghi forte preoccupazione per il caro-bollette, che rischia di ridimensionare i vantaggi del taglio delle tasse, suggerendo di intervenire recuperando risorse dalla riforma del Reddito di Cittadinanza». Così gli esponenti del Carroccio al termine dell'incontro sulla Manovra con il presidente del Consiglio, presenti anche i ministri dell'Economia, Daniele Franco, e dei Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà. «L'obiettivo della Lega - viene sottolineato in una nota - è aiutare in modo concreto famiglie e imprese, mantenendo il sussidio solo per alcune categorie ben precisate. La Lega ha anche sottolineato la necessità di intervenire a vantaggio di alcuni settori come quello dell'automotive, senza dimenticare la necessità di destinare più risorse possibili alle persone con disabilità che hanno particolarmente sofferto le conseguenze della crisi Covid. Tra le altre cose, la Lega ha rimarcato l'esigenza di snellire la burocrazia, prevedere la rottamazione delle cartelle esattoriali e rafforzare la Flat Tax al 15% alzandola a 100mila euro». La delegazione del Carroccio era composta dal capodelegazione al Governo, Giancarlo Giorgetti, e dai capigruppo parlamentari, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

 

Manovra, Letta: sono fiducioso

«È una legge di bilancio diversa dalle altre, mi pare che ci sia un buon clima, una buona discussione tra le forze politiche, una buona discussione col governo, sono molto fiducioso del fatto che si troveranno gli aggiustamenti quelli necessari, e soprattutto tutto questo servirà per andare nelle direzione giusta: risolvere problemi, dare alle famiglie fiducia e per questo la questione del caro bolletta è forse la questione numero uno.» Lo ha detto il leader del Pd, Enrico Letta, entrando all'Assemblea di Alis, rispondendo ai giornalisti sugli eventuali emendamenti alla manovra.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA