Bonus tv, stop dal 12 novembre: risorse esaurite. Il Mise: «Abbiamo richiesto il rifinanziamento»

Bonus tv, stop dal 12 novembre: risorse esaurite. Il Mise: «Abbiamo richiesto il rifinanziamento»
Bonus tv, stop dal 12 novembre: risorse esaurite. Il Mise: «Abbiamo richiesto il rifinanziamento»
2 Minuti di Lettura
Martedì 8 Novembre 2022, 12:48

Stop al bonus tv dal 12 novembre, ma si va verso un rifinanziamento. Le risorse economiche stanziate per l'erogazione dei Bonus TV - Decoder e Bonus Rottamazione TV per la sostituzione dei vecchi apparecchi televisivi non più compatibili con i nuovi standard di trasmissione o per l'acquisto dei decoder compatibili con gli standard Dvbt2 si esauriranno il prossimo 12 novembre. Lo comunica una nota del Mise sottolineando che dalle ore 23.59 del giorno 12 novembre, la piattaforma messa a disposizione dall'Agenzia delle Entrate per ricevere l'autorizzazione al rilascio dei due bonus (passaggio obbligatorio per ogni esercente prima di procedere alla vendita) non sarà più attiva.

Bonus tv, verso rifinanziamento

«Abbiamo richiesto al Mef il rifinanziamento della misura perché riteniamo indispensabile assicurare ai cittadini la continuità di uno strumento che ha funzionato per agevolare questo delicato passaggio tecnologico» dichiara il ministro Adolfo Urso. Resta, invece, ancora attivo il Bonus Decoder a Domicilio che prevede la fornitura, in collaborazione con Poste Italiane, di un decoder a casa ai cittadini di età pari o superiore ai 70 anni, con un trattamento pensionistico non superiore a 20.000 euro annui e che siano titolari di abbonamento al servizio di radiodiffusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA