Nautica da diporto, la Croazia
taglia la super-tassa di soggiorno

Nautica da diporto,
la Croazia taglia
la super-tassa di soggiorno
POLA - La Croazia abbasserà dal 2019 la la tassa di soggiorno sulle imbarcazioni da diporto. Lo prevede il ministero del Turismo, che ha presentato una riforma "moderatrice" della super-tassazione sulle imbarcazioni oltre i 5 metri e dotate di posti letto, introdotta a decorrere dall'anno in corso. Una super-tassazione che ha moltiplicato addirittura da quattro a otto volte l'imposta di soggiorno che era in vigore negli anni precedenti, suscitando forti proteste tra i proprietari di imbarcazioni, che avevano scelto la Croazia proprio per l'equità della tassazione e che sono stati sorpresi dall'imponente rincaro dovuto da quest'anno, determinando una sorta di "fuga" delle imbarcazioni verso le coste albanesi, greche, slovene e persino italiane, dove la nautica da diporto viene tassata in misura assai minore di quanto attualmente faccia la Croazia.

Secondo la proposta di riforma del ministero, la tassa di soggiorno delle imbarcazioni in Croazia dovrebbe scendere fino a dimezzarsi, per le imbarcazioni tra i 5 e i 20 metri, rispetto alla situazione vigente nel 2018. E' certo, tuttavia, che la tassa di soggiorno non tornerà ai livelli precedenti. Anche se, come a Zagabria è dato per certo, la riforma sarà approvata, e la tassazione verrà quindi dimezzata, quella in vigore dal 2019 sarà sempre tra le due e le quattro volte superiore a quanto si versava prima del 2018.



 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 11 Giugno 2018, 15:50 - Ultimo aggiornamento: 11-06-2018 16:14

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO