Luxottica crolla in Borsa
su voci addio Guerra

Mercoledì 20 Agosto 2014
Luxottica crolla in Borsa su voci addio Guerra

MILANO - Luxottica crolla a Piazza Affari dopo le indiscrezioni di stampa che parlano del possibile abbandono dell'amministratore delegato Andrea Guerra. Il titolo Luxottica, che ha aperto con un tonfo del 6%, riduce le perdite e si attesta su un calo del 2,71% a 39,47 euro, risultando il peggiore nell'indice guida Ftse Mib.

«La società non commenta le notizie apparse oggi sulla stampa. Al momento non è stato convocato alcun consiglio di Amministrazione. Confermiamo che da tempo il Presidente Leonardo Del Vecchio e l'amministratore delegato Andrea Guerra si stanno confrontando sulle migliori strategie future del Gruppo», ha affermato all'agenzia Ansa un portavoce del gruppo.

Oggi in un articolo de Il Sole 24 Ore si legge che Guerra sarebbe pronto a lasciare il gruppo a dieci anni dalla sua nomina a causa di attriti con il presidente e fondatore Leonardo Del Vecchio.

Sembra che Del vecchio non abbia gradito l'atteggiamento del manager nei confronti della proposta arrivata dal premier Matteo Renzi di far parte del suo team di governo, ma anche di una certa contrarietà del fondatore del gruppo nei confronti dei “ricchi” piani di stock option varati da Guerra.

Ultimo aggiornamento: 18:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA