Lavoro, oltre un milione di contratti
a tempo indeterminato in sette mesi

Lavoro, oltre un milione di contratti a tempo indeterminato in sette mesi
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Agosto 2015, 15:35 - Ultimo aggiornamento: 16:08

ROMA - Prosegue la crescita dei nuovi contratti di lavoro in Italia, che già hanno offerto segnali positivi nei mesi scorsi, effetto anche del Job Act e dei vantaggi de contratto a tutele crescenti, che sta stimolando anche la stipula di contratti a tempo indeterminato per combattere il precariato. A luglio sono stati creati 47 posti di lavoro a tempo indeterminato. Lo rivela la nota flash del Ministero del Lavoro, segnalando che le attivazioni di contratti a tempo indeterminato sono state 137.826 e le cessazioni 137.779. Più forte la crescita dei contratti a tempo determinato, che ne sono stati creati 144.074. Complessivamente, sono stati creati a luglio 135.417 nuovi posti di lavoro. Il numero totale di attivazioni di nuovi contratti di lavoro è pari a 767.168. Di questi 137.826 sono contratti a tempo indeterminato, 534.215 sono contratti a tempo determinato, 21.172 sono contratti di apprendistato, 25.111 sono collaborazioni e 48.844 sono le forme di lavoro diverse. Il numero di cessazioni di rapporti di lavoro è pari a 631.751. Le trasformazioni di rapporti di lavoro a tempo determinato in rapporti a tempo indeterminato sono state 27.328 mentre erano 21.429 nello stesso periodo del 2014. Alla fine dei primi sette mesi dell'anno, ammontano ad oltre 2,3 milioni i nuovi contratti di lavoro registrati, escludendo i settori domestico e della Pubblica Amministrazione.

Nel periodo gennaio-luglio le attivazioni totali di nuovi contratti sono state oltre 4,9 milioni (+5,2% rispetto al 2014) e le cessazioni oltre 2,6 milioni (+5,1% rispetto allo scorso anno). Sempre nei primi sette mesi dell'anno le attivazioni di nuovi contratti a tempo indeterminato sono state 1 milione e 84 mila (erano 830.788 nello stesso periodo dell'anno precedente), mentre le cessazioni sono state 664.136, con un saldo positivo di 420.325 nuovi posti. Cresce il numero di contratti di lavoro “trasformati” a tempo indeterminato, che risultano essere 210.260 contratti, con un forte aumento del 39,7% rispetto allo stesso periodo del 2014. (Teleborsa)