Equitalia, condono cartelle sotto
i 300 euro? Come funziona la sanatoria

Giovedì 8 Gennaio 2015
Equitalia, condono cartelle sotto i 300 euro? Come funziona la sanatoria

ROMA - Con l'inizio di questo 2015 si dovrebbe andare verso il condono per le cartelle esattoriali di Equitalia inferiore ai 300 euro, non saldate a partire dal 2000.

La nuova sanatoria introdotta con la Legge di Stabilità 2015, per ora approvata alla Camera (come annunciato da fiscalfocus.info), dovrebbe andare quindi incontro ai piccoli evasori che potranno non dover esser costretti a pagare i loro debiti. Si tratta di circa il 70% delle cartelle in mano a Equitalia. La maggior parte delle persone coinvolte sono coloro che non hanno pagato piccole multe o il canone. Equitalia potrebbe comunque fare un ultimo tentativo per incassare le cartelle, ma tuttavia il condono potrebbe servire anche allo Stato per evitare eventuali accuse da parte della Corte dei conti.

Come si potrà eventualemente richiedere il condono? Innanzitutto il provvedimento dovrebbe riguardare solo quelle di vecchia data e di conseguenza Equitalia avrà tutto il diritto di richiedere il pagamento se la cartella esattoriale è stata ricevuta ad esempio nel 2014. L'importo limite dovrebbe esser fissato a 300 euro e l'obiettivo della sanatoria sarebbe quello di risolvere tutte le questioni in sospeso di vecchia data ed eliminare buona parte delle cartelle esattoriali che non sono state pagate e che molto probabilmente non lo saranno mai.

Non sarà necessario effettuare alcuna richiesta per il condono, i debiti verranno cancellati in automatico senza alcuna richiesta di pagamento, anche se in possesso di più di una cartella. Secondo la nuova sanatoria il tempo stimato per il recupero degli arretrati è di 3 anni: se entro la conclusione dei 3 anni dall'invio della cartella, Equitalia non fosse riuscita a rientrare del debito, la cartella verrebbe automaticamente dichiarata inesigibile e quindi non riscossa.

Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA