Truffa del falso sms per il bonus da 600 euro. L'Inps avverte: «Non aprite, è un malware»

Martedì 7 Aprile 2020
Inps, la truffa del falso sms per il bonus da 600 euro. «Non aprite, è un malware»

Coronavirus, si moltiplicano in questo periodo i tentativi di truffa telematica, sia attraverso i computer che i telefonini. Allerta dell'Inps per una campagna di malware attraverso l'invio di sms che invitano a cliccare su un link per aggiornare la propria domanda Covid-19 e inducono ad installare una app malevola. La campagna informativa è partita proprio in queste ore. A riguardo, si informa che tali sms non sono inviati dall' Inps. Eventuali sms che l'Istituto dovesse inviare non conterranno link a siti web. L'unico accesso ai servizi Inps è dal sito istituzionale www.inps.it.

LEGGI ANCHE:
Emergenza Covid, passa la legge: rimandati al 31 luglio bollo auto e tributi regionali

Coronavirus: senza scuola a maggio la Maturità sarà online. Salta l'esame di terza media

Inps, sì al pin semplificato. Viene consentito all'Inps di rilasciare un Pin semplificato, tramite identificazione telematica del richiedente e posticipando al termine dell'emergenza la verifica con riconoscimento diretto. È una delle misure previste nel decreto imprese approvato dal Consiglio dei ministri, come si legge nel comunicato finale di Palazzo Chigi.

Ultimo aggiornamento: 15:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento