Le informazioni viaggiano su un raggio di luce: ToBe vince la manifestazione per le startup

Venerdì 15 Novembre 2019
Le informazioni viaggiano su un raggio di luce: ToBe vince la manifestazione per le startup

ASCOLI - CambiaMenti, per trasmettere dati alla velocità della luce. E il sogno di ogni internauta diventa realtà grazie alla ToBe, leader nello sviluppo di prodotti e soluzioni LI-Fi, una tecnologia che trasmette dati sfruttando la luce Led. Corre l’impresa ascolana, alla quale è andato il premio organizzato dalla Cna con il contributo della Camera di Commercio. È stato consegnato durante una festa dell’innovazione che mercoledì scorso ha conquistato la ribalta del Teatro Alfieri di Montemarciano. 

LEGGI ANCHE:
Bonus tv, sconti su televisori e decoder: come fare e chi ne ha diritto

Dalle moto fino all'auto che vola come un drone: la Benelli guarda alle Marche per lo sviluppo

Francesco Paolo Russo sfrutta il raggio dei riflettori puntati. «La ToBe, nostra startup, è nata nel 2016 e abbiamo ottenuto subito un investimento da Tim. Ora cerchiamo un dialogo più produttivo con le istituzioni. Stiamo promuovendo una raccolta di capitali, sia pubblici sia privati, e pensiamo che questo riconoscimento e la partecipazione alla finale nazionale ci favorisca nel crowdfunding». Ma a convincere sarà soprattutto la sostanza. Il Li-Fi rientra nelle connessioni di quinta generazione, con un vantaggio in più: è una tecnologia 5G green e, oltre a permettere la navigazione in rete di pc, illumina, e allo stesso tempo, invia informazioni rispetto a un determinato oggetto e luogo, essendo anche un sistema di posizionamento e di geolocalizzazione. Il futuro si tocca. 
 
Mai da soli. Per stabilire il nuovo ordine si sono presentate 28 imprese. Tante sono quelle che sono arrivate alla finale regionale del premio CambiaMenti, selezionate dalla Cna tra quelle innovative che si sono costituite negli ultimi tre anni. Lo scatto successivo è stato affidato a una giuria - composta da esponenti dell’imprenditoria, delle istituzioni e dell’Università - che ha scelto le idee più meritevoli di sostegno per sfidare i mercati. Alle prime tre classificate andranno premi in denaro e la partecipazione a programmi di internazionalizzazione messi a disposizione da Banca Intesa San Paolo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA